Cronaca

Ragazzino accoltellato al parco, i carabinieri danno la caccia al baby-aggressore

Indagini serrate per tutta la notte, per trovare l'accoltellatore che nella serata di venerdì ha colpito con numerosi fendenti un ragazzino di 14 anni bellariese

Indagini serrate per tutta la notte, per trovare l'accoltellatore che nella serata di venerdì ha colpito con numerosi fendenti un ragazzino di 14 anni bellariese che si trovava con un amico al parco Giovanni Paolo II, a Bellaria. Il ragazzo, portato all'ospedale Bufalini di Cesena nella nottata è stato dimesso per 20 giorni di prognosi, dovuti alle numerose coltellate che lo hanno attinto al torace, alla zona dell'ascella e sul dorso, nessuna delle quali per fortuna avrebbe lesionato un organo vitale. 

Per ricostruire l'episodio, avvenuto poco prima delle 22, sono in corso le indagini dei carabinieri di Bellaria e del Comando provinciale, che sono andate avantiper tutta la notte, acquisendo prima di tutto le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona. La coppia di giovani, che si trovavano nel parco per svago e fare delle chiacchiere, è stato avvicinato da un altro giovane, anch'egli molto giovane. Ne è nato un alterco i cui contorni, però, non sono ancora del tutto chiariti. Fatto sta che poi sono partite le coltellate nei confronti di uno dei due approcciati dal coltellatore, descritto come un maghrebino anch'egli molto giovane, secondo le prime informazioni sconosciuto alla coppia aggredita. 

Ad assistere alla scena nell'area verde a ridosso del municipio sono stati alcuni passanti che hanno dato l'allarme ma, prima dell'arrivo dell'ambulanza del 118 e delle pattuglie dei carabinieri, il feritore è fuggito scappando in direzione centro. Il 14enne, soccorso dai sanitari, dopo essere stato stabilizzato è stato trasportato col codice di massima gravità al "Bufalini" di Cesena. Le cure in ospedale hanno permesso quindi la dimissione dal pronto soccorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzino accoltellato al parco, i carabinieri danno la caccia al baby-aggressore

RiminiToday è in caricamento