Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Accoltellamento di Ferragosto: l'aggressore non dovrà muoversi da casa

Giovedì sera il minorenne è stato raggiunto da un provvedimento restrittivo della libertà personale emesso dal Tribunale dei Minorenni di Bologna

Svolta nelle indagini dei Carabinieri della Sezione Operativa e Radiomobile della Compagnia di Rimini in merito all'accoltellamento subìto il 15 agosto scorso da un 19enne marocchino in piazzale Cesare Battisti. A finire nel mirino degli uomini dell'Arma uno studente riminese incensurato di 17 anni. Ricostruiti anche i motivi alla base del sanguinoso. Il tutto sarebbe scaturito da un apprezzamento non gradito fatto da un marocchino di 19 anni alla sorella della fidanzata del 17enne. Dalle parole ai fatti: prima un diverbio sfociato in spintoni, poi l'aggressore ha tirato fuori un coltello colpendo l'extracomunitario all’addome, venendo ricoverato in gravi condizioni in pericolo di vita all'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena. Giovedì sera il minorenne è stato raggiunto da un provvedimento restrittivo della libertà personale emesso dal Tribunale dei Minorenni di Bologna. Il magistrato inquirente, concordando le risultanze investigative dei carabinieri che hanno svolto le indagini, ha disposto la permanenza in abitazione, in attesa di essere sentito direttamente dal Magistrato per i Minorenni.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellamento di Ferragosto: l'aggressore non dovrà muoversi da casa

RiminiToday è in caricamento