rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca San Giuliano / Via Marecchia

Accoltellamento nel borgo San Giuliano in pieno giorno, fermato un sospetto

Nel corso di una lite tra stranieri è spuntata la lama, l'accoltellatore è fuggito nel centro storico ma è stato catturato immediatamente da una pattuglia dei carabinieri

Sangue nel Borgo San Giuliano dove, in pieno giorno, un ragazzo di origini africane è stato accoltellato coi carabinieri che hanno fermato il sospetto autore del fendente. Tutto è avvenuto poco prima delle 16 in via Marecchia, nella piazzetta a ridosso di via Chiavica, dove secondo alcuni testimoni due giovani stranieri avrebbero iniziato a litigare. All'improvviso, nella zuffa uno avrebbe afferrato un sasso per colpire l'avversario che dopo essere stato raggiunto dal colpo avrebbe estratto un coltellino multiuso con il quale ha sferrato un fendente che ha raggiunto il ferito alla scapola. Dopo la coltellata, il ragazzo è fuggito a piedi lasciando l'avversario sanguinante sul posto. E' scattato l'allarme che ha fatto accorrere sul posto l'ambulanza del 118 e le pattuglie dei carabinieri. Il ferito, risultato essere un cittadino nigeriano che non sarebbe in pericolo di vita, è stato soccorso dai sanitari e ha raccontato ai militari dell'Arma la dinamica dell'aggressione descrivendo in maniera dettagliata l'autore della coltellata e sono partite immediatamente le ricerche nel centro storico di Rimini. Il feritore è stato individuato quasi immediatamente in via Gambalunga dai carabinieri che lo hanno fermato e portato in caserma. Dalle ricerche è emerso che gli investigatori dell'Arma avrebbero recuperato anche il coltello ritrovandolo lungo le banchine del porto canale nei pressi dell'area archeologica di porta Galliana. Nel frattempo, però, il ferito si sarebbe allontanato dal pronto soccorso facendo perdere le proprie tracce.

Accoltellamento nel borgo San Giuliano in pieno giorno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellamento nel borgo San Giuliano in pieno giorno, fermato un sospetto

RiminiToday è in caricamento