Accoltellato, si trascina fino a una panchina di un parco: è grave

Uno straniero di origini nordafricane è stato trovato sanguinante e gravemente ferito su una panchina di un parco di via Matteotti. La segnalazione al 118 è giunta qualche minuto dopo le 17,30 di lunedì

Sembra esserci una rapina finita male all'origine del grave fatto di sangue avvenuto, nel pomeriggio di lunedi, a Rimini. Tutto è iniziato quando, verso le 17.30 in via Matteotti, un passante ha chiamato il 118 per la presenza di uno straniero, nei giardini davanti alle scuole "Decio Raggi", accasciato su una panchina sanguinante in compagnia di un connazionale. Sul posto è arrivata l'ambulanza e, i sanitari, si sono resi immediatamente conto che l'uomo, un marocchino, era stato accoltellato e che perdeva parecchio sangue ed è stata allertata la polizia di Stato. Sul posto, a ridosso delle mura cittadine, è arrivato il personale della polizia di Stato con una Volante e gli agenti della squadra Mobile. Il ferito, del quale non sono state ancora fornite le generalità, è stato caricato dai sanitari insieme al connazionale e, l'ambulanza scortata dalla polizia, è ripartita a tutta velocità alla volta del pronto soccorso.



Sul posto, oltre al personale della squadra Mobile, è arrivata la Scientifica per le prime indagini. Secondo le prime informazioni, i due marocchini sarebbero stati protagonisti di una rapina o di un'aggressione a San Giuliano mare nei confronti di alcuni cittadini dell'est Europa. Uno dei nordafricani  sarebbe quindi rimasto ferito da una coltellata. La coppia si è quindi trascinata fino al parco di viale Matteotti, nei pressi della scuola "Decio Raggi" e delle vecchie mura della città dove è stato soccorso. Il personale della polizia di Stato ha seguito la lunga scia di sangue che, stando alle prime indiscrezioni, ha portato gli inquirenti nella zona mare dove si è consumata l'aggressione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

GLI AGGIORNAMENTI - Secondo gli aggiornamenti dell'ultima ora, i feriti sarebbero due. Entrambi marocchini e pluripreguidicati per reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti. Dalla prima ricostruzione fatta dagli inquirenti della polizia di Stato, l'aggressione si sarebbe consumata sulla spiaggia di San Giuliano in via Adige, all'incrocio con via Toscanelli, nei pressi del Sea Sun sul taglio del Marecchia. Qui, come riferito dalle due vittime, avrebbero avuto un alterco o avrebbero messo a segno una rapina ai danni di due romeni che, nel tafferuglio, hanno accoltellato entrambi i nordafricani i quali sono poi fuggiti, in direzione monte, in sella alle loro biciclette. Il più grave, ferito all'addome, una volta arrivato nei giardini davanti alle "Decio Raggi", si è accasciato sulla panchina dove è stato trovato dal personale del 118. Entrambi, sui 25 anni, presentano i segni di un violento pestaggio e, quello gravemente ferito all'addome, è tutt'ora ricoverato in pronto soccorso per la forte emoraggia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento