Accusato nel suo Paese di violenza sessuale su minori, arrestato dai carabinieri

Il sudamericano individuato dai militari dell'Arma mentre effettuavano una serie di controlli del territorio

Nella tarda mattianta di giovedì, durante una serie di controlli del territorio, una pattuglia dei carabinieri della Stazione di Miramare ha incrociato uno straniero e ha deciso di fermarlo per accertamenti. E' così emerso che sul 36enne peruviano, residente a Milano e vecchia conoscenza delle forze dell'ordine, pendeva un mandato di cattura emesso dalla Corte di Appello di Milano a seguito di decreto di estradizione emanato dal Ministero della Giustizia su richiesta dell’autorità giudiziaria del Perù. Il sudamericano, infatti, nel suo Paese deve rispondere del reato di violenza sessuale su minore. Portato in caserma, al termine degli accertamenti di rito lo straniero è stato trasferito nel carcere riminese dei "Casetti" in attesa dell'estradizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento