menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ad un anno dall'inizio della pandemia la Giunta di Coriano incontra docenti e alunni

"Abbiamo voluto sottolineare l'importanza della scuola in presenza e che questa deve essere difesa con l’aiuto di tutti"

Ad un anno esatto dall’inizio della pandemia che ha causato, tra i primi effetti, la chiusura delle scuole, il sindaco Domenica Spinelli e gli assessori Beatrice Boschetti ai servizi socioeducativi e Roberto Bianchi ai lavori pubblici, hanno deciso di recarsi di persona presso 2 scuole di Coriano, dove hanno sede le direzioni didattiche, per incontrare le dirigenti scolastiche Barbara Cappellini e Fabiola Mazzei. "Con l’occasione - spiega l'amministrazione - insieme abbiamo voluto sottolineare l'importanza della scuola in presenza e che questa deve essere difesa con l’aiuto di tutti, istituzioni, famiglie e ragazzi, nonostante le difficoltà, con impegno, dedizione e lavoro sinergico questo è possibile. Entrambe le dirigenti ci hanno confermato della grande collaborazione delle famiglie, alle quali ci appelliamo, affinchè lo stesso rigore che i loro figli trovano e rispettano a scuola non vengano vanificati da comportamenti non troppo attenti una volta a casa. I contagi ci sono e bisogna essere molto vigili, a Coriano oltre 190 persone risultano in quarantena e questo di conseguenza si ripercuote anche sulle scuole,  per  sottolineare questo, il sindaco  ha fatto 2 dirette FaceBook e nell’occasione ha consegnato il report che Ausl Romagna invia settimanalmente ai sindaci, conoscere i numeri, interpretarli, per affrontare con la giusta consapevolezza le difficoltà. In questi giorni sono stati realizzati 2 gazebo presso queste scuole che serviranno da “Aula all’aperto”. Non appena forniti di tavoli e panche, le scuole potranno utilizzare questi spazi che, anche alla luce delle attuali problematiche, risultano essere estremamente importanti.

“Presso la Don Milani di Ospedaletto - ha aggiunto il sindaco, Domenica Spinelli - ho incontrato gli alunni della quarte A e B che mi hanno inviato nei giorni scorsi una “lettera formale” con alcune loro richieste. Ho quindi colto l’occasione  per consegnare loro la risposta e di scambiare due chiacchere approfittando della mattinata baciata dal sole. Ringrazio gli alunni per il dono che hanno preparato, ho molto apprezzato la frase che mi hanno dedicato riconoscendo il valore del tempo, cosa preziosa nella vita di tutti.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Rimini è pronta a sbocciare con ventimila fiori, tra natura e bellezza

Sicurezza

Aceto per le pulizie di casa? Ecco come usarlo

Attualità

Ciclismo, il "Giro di Romagna per Dante Alighieri" fa tappa nel riminese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento