menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Addio allo sportivo Giampaolo Bracalenti, ucciso dal coronavirus

Lutto nel mondo del calcio romagnolo. Bracalenti lascia moglie e tre figli

Addio a Giampaolo Bracalenti, ucciso dal coronavirus domenica. Bracalenti, è deceduto a 66 anni, lasciando la moglie e tre figli, Nicola, Luca e Giulia. Personaggio noto e stimato nel calcio romagnolo, ha ricoperto i ruoli di allenatore, dirigente, direttore generale e presidente nel Tre Villaggi, poi presidente della Fya Riccione e quindi dirigente del Riccione Calcio 1926.

L’ASD Riccione Calcio 1926 esprime il suo cordoglio stringendosi alla sua famiglia e ringraziandolo per tutto il lavoro fatto per i ragazzi.

Da circa venti giorni Bracalenti era ricoverato all’Infermi, dove stava combattendo contro il virus che lo aveva colpito in forma violenza tanto da essere intubato. Sabato i medici lo hanno sottoposto a un delicato intervento ma non ce l'ha fatta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ristrutturare

Decoupage, trasforma gli oggetti in piccole opere d'arte

social

3 ricette con Carciofi da provare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento