menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Adottiamo Rimini”, cittadini in prima linea per valorizzare gli spazi urbani

Il progetto prevede una mappatura della città per individuare luoghi e aree che ad oggi possono essere facilmente recuperati e resi fruibili alla collettività

Coinvolgere i cittadini nella cura della città, attraverso una vera e propria "chiamata alle armi" per far si che ognuno si impegni per curare e rendere migliore un pezzettino del nostro territorio. E’ questo l’obiettivo di “Adottiamo Rimini”, un progetto approvato dalla Giunta comunale che nasce dall'esperienza maturata con i gruppi Ci.vi.vo e si sviluppa nell’ambito del progetto Ci.vi.vo - Ci Tengo, promosso dal Comune di Rimini nel 2019 e finanziato dalla Legge regionale sulla partecipazione. Partecipazione e senso di responsabilità individuale sono gli elementi che hanno contraddistinto la lunga fase di lockdown che la città ha dovuto affrontare. Lasciata alle spalle l’emergenza Covid, è rimasta la necessità di ripensare gli spazi urbani alla luce delle nuove esigenze, ampliando i luoghi a disposizione della comunità, che sta rinnovando i modi e i tempi della condivisione delle attività sociali, come quelle ricreative e sportive. Il progetto “Adottiamo Rimini” vuole quindi far sì che l’impegno individuale, che è stato indispensabile a superare la fase di emergenza Covid, non vada disperso e che possa essere invece indirizzato per il recupero di spazi urbani oggi non valorizzati.

Il progetto prevede una mappatura della città per individuare luoghi e aree che ad oggi possono essere facilmente recuperati e resi fruibili alla collettività. Questo avverrà attraverso il coinvolgimento dei cittadini, dei gruppi Ci.vi.vo e delle associazioni già attive sul territorio e la creazione di un gruppo di lavoro che definisca i dettagli dei vari progetti. E’ previsto anche il coinvolgimento attivo del Piano Strategico, come già avvenuto in occasione della realizzazione dello ‘Urban Garden’ nella piazza della Balena a San Giuliano Mare, progetto nato proprio dalla collaborazione con i diversi soggetti protagonisti della vita della città.

“Prendersi cura dei beni comuni urbani rappresenta per i cittadini un’opportunità per contribuire in maniera concreta alla costruzione di nuovi spazi e occasioni di condivisione – sottolinea l’assessore Mattia Morolli – Con questo progetto, che sviluppa l’esperienza pluriennale dei Ci.Vi.Vo, i cittadini diventano parte attiva del disegno della città, collaborando anche nella progettualità degli interventi di riqualificazione. Un processo partecipativo che l’Amministrazione vuole continuare a coltivare per rafforzare il legame identitario tra i riminesi e il territorio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Miti e leggende, i fantasmi del riminese

Giardino

Bonus Verde 2021: nuovo look al giardino spendendo poco

Attualità

Verucchio, inaugurata dal sindaco una nuova pizzeria d'asporto

social

Cassoni riminesi, la ricetta per farli in casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

  • Alimentazione

    Dimagrire con la dieta del riso rosso

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento