Cronaca

Affetti da tumore correranno a New York e Riccione li nomina "ambasciatori"

I riccionesi Monica Giunta, 50 anni, e Valter Marcelli, 52 anni, sono stati selezionati per partecipare alla maratona più famosa del mondo in 42 km di percorso

Il sindaco Renata Tosi e il vicesindaco e assessore ai servizi educativi Laura Galli hanno incontrato in municipio due pazienti oncologici in fase attiva di malattia che per l’Istituto Oncologico Romagnolo parteciperanno alla Maratona di New York. Nel corso della cerimonia sono state consegnate la pergamena di riconoscimento di Ambasciatori della Città di Riccione, una t-shirt e un braccialetto con la scritta Riccione. Era presente Ilva Melotti in rappresentanza dello Ior,sede di Riccione.

I riccionesi Monica Giunta, 50 anni, e Valter Marcelli, 52 anni, sono stati selezionati per partecipare alla maratona più famosa del mondo in 42 km di percorso. Entrambi hanno preso parte al progetto “ Move Your Life” guidato dalla dottoressa Elisa Ruggeri, percorso dedicato ai pazienti oncologici in cui viene posta l’attenzione sull’importanza del movimento come arma per rendere più efficaci i trattamenti e più tollerabili gli effetti collaterali. Per Monica Giunta è la prima volta in cui prenderà parte ad una maratona con una simile distanza, Valter Marcelli che dopo la diagnosi di malattia non ne aveva più avuto le forze, riprenderà invece a sfidare e percorrere grandi distanze con l’esperienza americana che lo attende. I pazienti, seguiti nella preparazione da un equipe medica, saranno nella Grande Mela assieme a 50.000 persone provenienti da tutte le parti del mondo. "A questi pazienti e atleti dico che devono essere molto orgogliosi di se stessi - ha affermato il sindaco Renata Tosi - perché partecipare alla maratona di New York è una grande impresa. Si tratta di una competizione, non tanto contro gli altri, ma soprattutto verso se stessi. Uno straordinario momento di sport in cui il traguardo più importante sarà correre ciascuno verso la propria personale meta”.

Monica Giunta - Valter Marcelli - io - maratona new york - sindaco tosi - 2-2-2
Agli atleti riccionesi che porteranno il nome di Riccione in una delle più prestigiose competizioni del mondo, è stato rivolto dal sindaco a nome dell’amministrazione comunale, un sentito in bocca al lupo. Un doveroso ringraziamento infine allo Ior e ai suoi volontari per la presenza assidua e capillare sul territorio e, nello specifico, per questa iniziativa che coniuga l’attività fisica ad importanti aspetti di socializzazione e conoscenza reciproca tra pazienti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affetti da tumore correranno a New York e Riccione li nomina "ambasciatori"

RiminiToday è in caricamento