rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Cronaca

Aggredisce l'arbitro e lo manda in ospedale, al calciatore maxi squalifica di tre anni

Il giudice sportivo della Lnd (Lega Nazionale Dilettanti) ha provveduto a una squalifica fino al 30 novembre del 2025, dopo il caso del giocatore che ha aggredito l'arbitro in Terza categoria

Dopo l’aggressione all’arbitro arriva la maxi squalifica. Il giudice sportivo ha assunto un provvedimento deciso nei confronti del calciatore del Maiolo Evoluzione (Terza categoria riminese) che nell’ultimo turno di campionato ha colpito l’arbitro dopo il doppio cartellino giallo e la conseguente espulsione. Il giudice sportivo della Lnd (Lega Nazionale Dilettanti) ha provveduto a una squalifica fino al 30 novembre del 2025, il giocatore non potrà per cui più scendere in campo per i prossimi tre anni.

“In seguito a un fallo di gioco, il direttore di gara ammoniva il calciatore; l'ammonizione, risultando la seconda consecutiva dell'incontro, causava l'espulsione dal terreno di gioco – scrive la Lnd nel ricostruire la vicenda tra i provvedimenti disciplinari -. Nel momento in cui il direttore di gara, che aveva mostrato il cartellino per l'espulsione, redigeva il provvedimento chino sul proprio taccuino, il calciatore si avvicinava improvvisamente al direttore e lo colpiva con violenza al volto con uno schiaffone; il direttore si trovava costretto a sospendere l'incontro ed a ricorrere alle cure dei sanitari del Pronto soccorso dell'ospedale Infermi di Rimini”.

Alla società Maiolo Evoluzione è stata poi inflitta una sanzione di 500 euro sempre per via dello stesso episodio. Infine la partita si è conclusa con un 3-0 a tavolino a favore della squadra ospite del San Carlo. Sul tema il presidente del Maiolo Tommaso Ugolini aveva subito preso le distanze dal gesto: “Il fatto successo è gravissimo, e sono scene che nessuno vorrebbe vedere e che in alcun modo possono essere giustificate. La società ha preso i suoi provvedimenti nei confronti del giocatore”. Giocatore che si sarebbe pentito del gesto e ha poi chiesto scusa per l’accaduto, che nulla ha a che vedere con il fair play.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce l'arbitro e lo manda in ospedale, al calciatore maxi squalifica di tre anni

RiminiToday è in caricamento