Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca Bellariva / Viale Regina Elena

Aggredisce turista e poliziotti poi dà in escandescenza durante il processo

Giornata di follia per uno straniero, sedicente inglese, che ha preso tutti a calci e pugni senza motivo

Una serata di ordinaria follia per uno straniero, sedicente inglese ma di fatto con tutta probabilità un nigeriano, che ha prima picchiato un inerme turista per poi prendersela, con calci e pugni, anche con gli agenti della polizia di Stato. La vicenda è iniziata verso le 21 di martedì, in viale regina Elena, quando l'uomo, senza motivi apparenti, ha iniziato a picchiare un turista che stava camminando sul marciapiedi. E' scattato l'allarme e, sul posto, è intervenuta una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine di Milano con gli agenti che, a stento, sono riusciti a immobilizzare il picchiatore mentre, la vittima, è stata costretta a ricorrere alle cure dei sanitari. Portato in Questura, lo straniero si è professato di nazionalità inglese, di avere 27 anni e di non parlare italiano ma, dai riscontri con le banche dati delle forze dell'ordine, è emerso che si trattava di un perfetto sconosciuto mai censito o fotosegnalato.

Anche una volta chiuso in camera di sicurezza, l'uomo di colore ha nuovamente dato in escandescenza tanto che, nel corso della notte, sono state necessari più interventi del 118 per cercare di calmarlo. Portato in Tribunale per il processo per direttissima, il 27enne ha ancora dato in escandescenza e, anche questa volta, è stato necessario l'intervento dell'ambulanza e del medico di Romagna Soccorso. Tutti i sanitari, comunque, hanno dichiarato che lo straniero era in grado di intendere e volere quindi, il giudice, ha convalidato l'arresto per resistenza e disposto il tersferimento in carcere in attesa della prossima udienza. L'avvocato Nicola Campana, che difende d'ufficio l'imputato, ha infatti chiesto i termini a difesa e il processo è stato aggiornato al prossimo 8 agosto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce turista e poliziotti poi dà in escandescenza durante il processo

RiminiToday è in caricamento