rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Riccione

Aggredito in pieno giorno per essere rapinato, paura per un bancario a Riccione

Inutile la corsa dei carabinieri per cercare di catturare i malviventi che sono riusciti a fuggire senza il malloppo

Sangue freddo e prontezza di spirito per il direttore di un istituto di credito di Riccione che, in pieno giorno, è stato aggredito da due malviventi che lo volevano rapinare. Il tentativo è andato in scena verso le 13.30 di lunedì quando, il dirigente, stava facendo il giro al domicilio dei clienti per ritirare il denaro. Dopo aver raccolto i contanti dall'ultimo negoziante, in via Emilia, il direttore è salito sul suo scooter per ripartire quando è stato affiancato da due malviventi, in sella a un motorino, che col volto coperto dal casco hanno cercato di afferrare il borsello col contante. Il dipendente dell'instituto di credito, capendo immediatamente quello che stava per accadere, ha avuto la prontezza di difendere il denaro, diverse migliaia di euro, e di mettersi a gridare con quanto fiato aveva in corpo nonostante le minacce dei malviventi di pestarlo.

Nonostante l'ora, diversi passanti erano presenti sul posto e hanno iniziato a correre per aiutare il direttore in difficoltà e i rapinatori hanno così deciso di desistere e di fuggire facendo perdere le loro tracce. Sul posto sono accorsi i carabinieri che, però, hanno mancato di intercettare i malviventi oramai già spariti tra il traffico. Per le modalità della tentata rapina, appare evidente come i due conoscessero bene il funzionario dell'istituto di credito e, oltre a conoscere anche i suoi sposatamenti, sapevano che il borsello era pieno di contanti. Un colpo, quindi, studiato nei minimi dettagli che, però, non ha tenuto conto del coraggio del direttore che, a tutti i costi, ha difeso il malloppo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredito in pieno giorno per essere rapinato, paura per un bancario a Riccione

RiminiToday è in caricamento