Cronaca

Ragazzina pestata in spiaggia, tutte giovanissime le componenti della baby gang

Identificate le autrici dell'aggressione avvenuta sull'arenile di piazzale Roma a Riccione, un regolamento di conti scaturito dalla gelosia

Un regolamento di conti scaturito dalla gelosia quello che, lo scorso 20 dicembre, ha visto una ragazzina 13enne essere pestata da una baby gang tutta al femminile identificata dai carabinieri di Riccione. Il prologo della vicenda era nato dall'infatuazione della vittima per un coetaneo che, però, era oggetto delle mire amorose di una delle assalitrici di 15 anni. Era così scoppiato un putiferio sui social network con promesse di pestaggi e minacce varie che, dal web, sono poi arrivate alle vie di fatto. L'altra pretendente infatti aveva radunato altre tre amiche, una 15enne una 14enne e una 13enne tutte residenti tra Misano, Rimini e Riccione, per far partire la spedizione punitiva. La vittima, individuata nella zona mare di viale Ceccarini, era stata raggiunta dalle quattro furie che dopo averla insultata l'hanno trascinata in spiaggia per colpirla con una raffica di calci e schiaffi per poi fuggire lasciandola a terra. Provvidenziale, per evitare lesioni più gravi alla 13enne, l'intervento di alcuni componenti della propria comitiva. Le indagini dei carabinieri della Perla Verde, supportate dalle immagini delle telecamere a circuito chiuso, hanno permesso di individuare le quattro ragazzine autrici del pestaggio che sono state deferite al Tribunale per i Minorenni di Bologna e che ora dovranno rispondere del reato di lesioni personali aggravate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzina pestata in spiaggia, tutte giovanissime le componenti della baby gang

RiminiToday è in caricamento