Aggressioni e minacce ai genitori: giovane 30enne finisce in carcere

Ha continuato ad aggredire e minacciare i genitori, incurante del divieto di frequenza della casa dei familiari emessa dal giudice. Un giovane di 30 anni è stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Santarcangelo

Ha continuato ad aggredire e minacciare i genitori, incurante del divieto di frequenza della casa dei familiari emessa dal giudice. Un giovane di 30 anni è stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Santarcangelo. I militari, che hanno monitorato costantemente la vicenda avendo istaurato con i genitori un rapporto di stretta collaborazione, hanno raccolto elementi utili per comprovare la reticenza del 30enne e la persistenza delle sue condotte moleste e aggressive.

Le prove sono state relazionate al giudice che, concordando con quanto esposto, ha disposto un aggravamento della misura cautelare in corso applicandola la custodia cautelare in carcere. Il 30enne si trova detenuto in carcere a Rimini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento