Cronaca

Agli arresti domiciliari con l'hobby dell'evasione, il malvivente finisce in carcere

Per due volte è stato sorpreso dai carabinieri lontano dalla propria abitazione nonostante la misura cautelare facendo scattare l'aggravamento della sua posizione

I carabinieri della Compagnia di Novafeltria hanno eseguito un'aggravamento della misura cautelare a cui era sottoposto un 45enne del posto finito ai domiciliari per rapina. L'uomo, dopo un periodo trascorso in carcere, aveva ottenuto il beneficio della detenzione presso la sua abitazione. Una volta a casa, però, il 45enne è stato pizzicato per ben due volte dai carabinieri mentre si era allontanato dalla propria dimora violando così le prescrizioni. In seguito alle ripetute inottemperanze, è stato chiesto un aggravamento della misura cautelare con l'autorità giudiziaria che ha disposto per l'uomo il ritorno dietro le sbarre. I carabinieri si sono così presentati a casa del 45enne e, dopo averlo portato in caserma per le pratiche di rito, lo hanno trasferito presso la casa circondariale in attesa del processo
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agli arresti domiciliari con l'hobby dell'evasione, il malvivente finisce in carcere

RiminiToday è in caricamento