Agli arresti domiciliari, pizzicato tranquillamente a spasso per la città

Notato dai carabinieri di Bellaria, per l'albanese sono scattate nuovamente le manette per evasione

Sarebbe dovuto essere agli arresti domiciliari ma, nonostante il provvedimento restrittivo, è stato sorpreso a camminare tranquillamente per la città. Nella notte tra martedì e mercoledì i carabinieri di Bellaria, nel corso di un controllo del territorio, hanno sopreso lo straniero 27enne vecchia conoscenza delle forze dell'ordine lontano dalla sua abitazione. Bloccato e portato in caserma, nella mattinata di mercoledì è stato processato per direttissima e, il giudice, lo ha condannatoa 6 mesi di reclusione per evasione e nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento