Agli arresti domiciliari preferisce una scorribanda notturna in auto con gli amici

Riconosciuto da una pattuglia dei carabinieri, l'uomo sottoposto alla misura restrittiva è stato arrestato

Nella tarda serata di domenica una pattuglia dei carabinieri della Stazione di Coriano si è imbattuta in una Lancia Ypsilon che si aggirava per le strade deserte del paese con tre persone a bordo. I militari dell'Arma hanno subito riconosciuto alla guida dell'utilitaria un 42enne, originario di Torino e residente nel corianese, vecchia conoscenza delle forze dell'ordine. L'uomo, infatti, sarebbe dovuto essere agli arresti domiciliari per vecchie storie di droga ma nonostante la misura restrittiva era uscito con gli amici di origini albanesi. Fermato e identificato, al termine degli accertamenti sono scattate le manette in flagranza per evasione e lunedì mattina sarà processato per direttissima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Carlo Cracco vignaiolo, lo chef inizia la vendemmia nella sua tenuta

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento