menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aiuti alimentari per gli indigenti: il Comune sollecita il Governo

Il Comune di Rimini esorta il Governo Italiano "affinché sostenga con forza e determinazione alla Commissione Europea il mantenimento del Programma di aiuti alimentari per gli indigenti (PEAD)"

Il Comune di Rimini esorta il Governo Italiano "affinché sostenga con forza e determinazione alla Commissione Europea il mantenimento del Programma di aiuti alimentari per gli indigenti (PEAD), e con esso la sopravvivenza del prezioso lavoro che migliaia di strutture caritative fanno ogni giorno in Italia e in Europa". Un’esortazione che la Giunta comunale ha approvato e inviato mercoledì alla Presidenza del Consiglio dei Ministri alla vigilia della Commissione Europea.

L’Unione Europea, infatti, ha approvato l’11 ottobre per l’ultima volta il finanziamento del programma PEAD (Programma di aiuti alimentari per gli indigenti), che ha permesso in questi anni di distribuire alle strutture caritative tanti prodotti alimentari essenziali. Un programma che dal 2014 non sarà più finanziato, con conseguenze disastrose per 18 milioni di poveri in tutta Europa.

 “Le conseguenze della sospensione del Programma – ha detto il Vicesindaco con delega alle Politiche sociali Gloria Lisi - sarebbero gravissime. In alcuni casi tutti gli aiuti alimentari cesserebbero, in altri verrebbero dimezzati, molte delle organizzazioni caritative (come ad esempio la Federazione Europea dei Banchi Alimentari) rischierebbero di dovere rinunciare alla loro insostituibile “mission”.

Per questo abbiamo sentito la necessità come Amministrazione comunale di far sentire la voce di chi, come noi, tutti i giorni è a contatto diretto con le persone e le famiglie in difficoltà, per ribadire quanto sia importante mantenere i finanziamenti al Programma europeo di aiuti alimentari, specie alla luce delle sfide (povertà, alto tasso di disoccupazione, fame) che stanno investendo e mettendo alla prova l’intera Unione europea e, con essa, la stessa unità.”


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento