Aiuti alle famiglie, il Comune di Cattolica rinnova per 3 anni il microcredito

Il progetto prevede l'erogazione di finanziamenti da € 500,00 ad € 2.500,00 rimborsabili in rate da 12 a 60 mesi, finalizzati ad esigenze primarie

L’Amministrazione Comunale di Cattolica ha rinnovato per il prossimo triennio, sino al 31 dicembre 2021, il progetto “Microcredito per Cattolica”. Nato negli anni scorsi dalla sinergia tra Comune di Cattolica, la Caritas Parrochiale S. Pio V e la Banca di Credito Cooperativo di Gradara, ed a cui ha aderito successivamente anche l'Amministrazione di San Giovanni in Marignano. Il progetto è destinato a persone e nuclei familiari residenti nei due Comuni ed intenzionati ad aderire ad un apposito percorso di sostegno sociale, a cura dei servizi sociali e del volontariato, nell’ambito del quale lo strumento del microcredito viene indicato come idoneo a consentire il superamento della situazione di difficoltà socio-economica.

Mediante l'istituzione di un fondo di garanzia, il progetto prevede l'erogazione di finanziamenti da € 500,00 ad € 2.500,00 rimborsabili in rate da 12 a 60 mesi, finalizzati ad esigenze primarie. Sono state dieci le pratiche evase nel 2018 andando a sostenere le famiglie su canoni di locazione, arredamento di casa, spese mediche e odontoiatriche, canoni di locazione, tasse scolastiche, utenze domestiche ecc.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il rinnovo triennale del progetto - spiega l'Assessore Patrizia Pesci - ci da un cambio di passo, consente di essere meno ingessati evitando interruzioni in questo tipo di azioni che hanno bisogno di continuità. In questo particolare momento di crisi economica il progetto si propone di creare modalità di risposta ai bisogni complessi e diversificati della popolazione, puntando sullo sviluppo di percorsi di autonomia e responsabilizzazione, promuovendo il miglioramento delle condizioni di vita di fasce più deboli e disagiate della popolazione, svolgendo anche una funzione di prevenzione del fenomeno dell’usura”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento