Cronaca Santarcangelo di Romagna

Aiuti alle famiglie in difficoltà: in arrivo altri 170mila euro

In agosto nuova tranche di buoni spesa alimentari. Previsti contributi anche per ridurre il peso degli affitti e per utenze  

Ammontano a circa 170mila euro i fondi messi a disposizione dall’Amministrazione comunale di Santarcangelo di Romagna sul secondo semestre dell’anno per sostenere le famiglie in difficoltà economica. L’assessorato ai Servizi Sociali ha infatti messo a punto in questi giorni un consistente piano di aiuti che va dall’erogazione di una nuova tranche di buoni spesa alimentari al sostegno per ridurre il peso dell’affitto, fino a tutta una serie di interventi direttamente gestiti dalle assistenti sociali per far fronte alle maggiori criticità dei nuclei familiari.

"Mettiamo in campo un’azione a largo raggio quanto mai consistente – commenta l’assessore ai Servizi sociali Danilo Rinaldi – dal momento che gli effetti della pandemia sulle famiglie sono tutt’altro che risolti nonostante la ripresa di questi ultimi mesi”. “In particolare – aggiunge l’assessore Rinaldi – semplificando al massimo le procedure e quindi riducendo i tempi al minimo indispensabile, erogheremo entro il mese di agosto nuovi buoni spesa alimentari per quasi 49.000 euro. Poiché riteniamo che i 186 nuclei che hanno beneficiato di un analogo aiuto nei mesi scorsi per una somma complessiva di 48.350 euro, presentando tutta la documentazione necessaria, difficilmente possano aver risolto completamente i problemi economici manifestati, assegneremo agli stessi ulteriori buoni spesa alimentari sulla base del numero dei componenti della famiglia, senza che debba essere avanzata alcuna richiesta".

Gli aiuti

Ai nuclei familiari fino a due componenti verrà assegnato un buono spesa di 150 euro, quelli con quattro componenti potranno ritirare buoni spesa per 300 euro, mentre le famiglie composte da più di quattro persone riceveranno buoni spesa per 450 euro. Entro il mese di agosto le famiglie saranno contattate direttamente dall’Ufficio servizi sociali per fissare un appuntamento per il ritiro dei buoni.
La restante somma pari a circa 31.000 euro non utilizzata per i buoni spesa alimentari andrà a costituire un fondo, incrementato di altri 40.000 euro stanziati dall’Amministrazione comunale per un totale di 71.000 euro, gestito direttamente dalle assistenti sociali per far fronte a emergenze delle famiglie in difficoltà economica per pagamento utenze, medicinali.

"Oltre al fondo per aiuti diversi alle famiglie – conclude l’assessore ai Servizi sociali – il piano di aiuti prende in considerazione anche il tema casa, con ulteriori aiuti per 50.000 euro alle famiglie che faticano a far fronte al costo dell’affitto. Un importo più o meno analogo è stato erogato nei primi sei mesi di quest’anno a 71 nuclei familiari seguiti dalle assistenti sociali per far fronte ad affitti, utenze e medicinali, mentre sono 502 i pacchi del progetto derrate alimentari consegnati presso le abitazioni delle famiglie".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aiuti alle famiglie in difficoltà: in arrivo altri 170mila euro

RiminiToday è in caricamento