rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Cronaca Bellaria-Igea Marina

Arrivano gli aiuti per pagare luce e gas, 70 mila euro a supporto delle attività economiche

E’ in pubblicazione, con scadenza fissata a sabato 26 novembre, l’avviso legato all’assegnazione dei contributi a fondo perduto riservati alle imprese

E’ in pubblicazione, con scadenza fissata a sabato 26 novembre, l’avviso legato all’assegnazione dei contributi a fondo perduto riservati alle imprese, a sostegno delle spese per le utenze luce e gas non domestiche; ammonta a 70.000 euro la somma stanziata di recente dalla giunta di Bellaria Igea Marina, con l’obiettivo di offrire una nuova forma di ristoro a parziale alleviamento di quel caro bollette che non sta risparmiando le attività economiche del territorio. Tra i principali requisiti richiesti per accedere al contributo vi sono: avere sede operativa a Bellaria Igea Marina; risultare ditta attiva alla data di richiesta del sostegno economico, con regolare iscrizione nel registro imprese istituito presso la Cciaa territorialmente competente se prevista; che l’utenza energia elettrica e/o gas sia ad uso non domestico e intestata all’impresa; essere in regola con gli obblighi in materia previdenziale, fiscale e assicurativa come attestato da Durc o titolo equivalente.

Si tratta di una misura che intende dare continuità alle politiche di sostegno al tessuto produttivo attuate nell’ultimo triennio dall’Amministrazione Comunale. Il contributo erogato agli aventi diritto sarà pari al 30% della bolletta, luce e gas, fatturato nel mese di agosto o settembre, fino a un massimo di 200 euro per ogni tipologia di utenza; questo, per quanto riguarda le attività che hanno un periodo di apertura fino a 270 giorni. Contributo che sale al 50% delle medesime bollette, fino a un massimo di 750 euro per ogni tipologia di utenza, per le attività che hanno un periodo di apertura superiore a 270 giorni. Le risorse stanziate saranno assegnate, nei limiti della disponibilità del fondo, sulla base dell'ordine di arrivo delle domande, dando priorità proprio alle attività annuali; i contributi verranno erogati in un’unica soluzione mediante bonifico bancario sul conto corrente dichiarato in sede di presentazione dell’istanza. L’avviso pubblico è consultabile integralmente sul sito istituzionale.

Il fondo stanziato a favore delle attività economiche è stato di recente annunciato insieme a quello che, analogamente, è stato messo a disposizione delle famiglie replicando una prima iniziativa della scorsa primavera. Su questo fronte, la somma stanziata è di 65.000 euro, che saranno distribuiti a parziale copertura delle spese per le utenze domestiche luce e gas. L’assegnazione avverrà nelle prossime settimane tenendo conto della graduatoria ancora in essere e risultante dal bando scaduto lo scorso 25 marzo: in questo caso, pertanto, le famiglie non sono chiamate a presentare nuovamente domanda.

Così, nei giorni scorsi, il sindaco Filippo Giorgetti aveva parlato di queste nuove leve economiche messe in campo a favore di imprese e famiglie: “Come avvenuto in passato, abbiamo deciso di anticipare con risorse comunali, quelli che ci auspichiamo possano essere ulteriori interventi di ristoro a livello sovra ordinato. Per quanto riguarda le attività economiche, abbiamo previsto un sostegno ad ampio raggio e una premialità per quelle aperte tutto l’anno. Siamo consapevoli che queste misure non risolveranno il problema del caro energia, ma crediamo che in questa fase storica e con l’attuale congiuntura economica, che non risparmia gli enti locali come il nostro, mettere a disposizione della comunità oltre 135.000 euro, 70.000 per le sole imprese, sia da parte dell’Amministrazione un segno tangibile di vicinanza verso famiglie e tessuto commerciale: provvedimenti per altro concordati e nati dal confronto sia con le associazioni di categoria del territorio, sia con le rappresentanze sindacali, le quali hanno espresso il proprio apprezzamento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivano gli aiuti per pagare luce e gas, 70 mila euro a supporto delle attività economiche

RiminiToday è in caricamento