Al Comune di San Leo 700mila euro per la messa in sicurezza della scuola di Pietracuta

Il sindaco Mauro Guerra: “A più di 35 anni dalla sua realizzazione, quello che inizierà mercoledì è il più grande investimento in sicurezza che abbia mai interessato il plesso scolastico"

Giovedi 31 maggio , nella mattinata, prenderanno ufficialmente il via i lavori di di “messa in sicurezza generale, miglioramento sismico ed efficientamento energetico della scuola primaria e secondaria di I grado sita in Pietracuta di San Leo”. Sindaco Mauro Guerra. “A più di 35 anni dalla sua realizzazione, quello che inizierà mercoledi è il più grande investimento in sicurezza che abbia mai interessato il plesso scolastico di Pietracuta. Un plesso dove anche molti di noi Amministratori Comunali sono andati a scuola. E’ davvero un orgoglio ed una grande soddisfazione poter raccontare l’inizio anche di questo attesissimo ed importante intervento. Si tratta di circa 700.000 euro di risorse statali, “conquistate” a cavallo del 2015/2016, nell’ambito delle risorse messe in campo dall’allora governo Renzi e poi confermate nella legislatura Gentiloni (piano mutui Banca Europea Investimenti 2015-2017) e Delibera di Giunta Regionale Emilia Romagna di approvazione del piano regionale di edilizia scolastica per l'annualità 2016.”

Vicesindaco Leonardo Bindi : “A seguito delle procedure di appalto, la ditta incaricata inizierà dunque i primi lavori senza significative interferenze sulle lezioni di fine anno, per poi intensificarsi notevolmente nell’estate, pressoché senza pause, a lezioni scolastiche interrotte. L’impegno per riuscire a mantenere il cronoprogramma necessario per un normale rientro in classe a settembre, sarà massimo. Sono stati messi in campo i tecnici comunali, supportati da esterni di comprovata esperienza, con un gruppo di lavoro in costante relazione con l’istituzione scolastica, al fine di prevenire qualsiasi imprevisto. Agli studenti, al corpo docente ed alle famiglie si chiede massima collaborazione e comprensione in merito ad eventuali fisiologici disagi “di cantiere”.

Al termine dei lavori il plesso avrà ben altro livello di sicurezza sismica, sarà più efficiente a livello energetico, avrà una palestra più alta e funzionale con moderne coperture, facendo diventare un lontano ricordo le varie criticità dell’attuale struttura. L’Amministrazione ringrazia tutti coloro che hanno contribuito all’inizio lavori, dipendenti, tecnici, amministratori comunali e chi, in rappresentanza dei vari Enti, ha reso possibile l’intervento tanto atteso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento