menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al freddo e al buio si mette a cercare i genitori in slip

Quando non ha visto più i genitori in camera, si è allontanato dall'albergo dove sta trascorrendo con i genitori le vacanze. Protagonista dell'episodio, avvenuto nella tarda serata di giovedì, un bambino straniero di sei anni.

Quando non ha visto più i genitori in camera, si è allontanato dall'albergo dove sta trascorrendo con i genitori le vacanze. Protagonista dell'episodio, avvenuto nella tarda serata di giovedì, un bambino straniero di sei anni. Il piccolo, che indossava solamente un paio di slip, è stato trovato vagare sul lungomare di Rimini. Una passante non ha esitato a chiamare la Polizia, permettendo al piccolo di trovare la via di ritorno dell'hotel. I genitori, quando sono tornati in albergo, hanno spiegato alle forze dell'ordine che erano usciti dalla stanza per prendere da mangiare, lasciando il piccolo e il fratellino di 8 anni nella stanza. Marito e moglie sono stati denunciati a piede libero per abbandono di minori.

BAMBINA PERSA - Alcune ore prima i Carabinieri della Stazione di Miramare sono intervenuti in una gelateria di Marebello alla quale si era rivolta una bambina che si era persa. Sul posto i militari hanno accertato che la piccola, undicenne di nazionalità tedesca, mentre passeggiava con i suoi genitori, lungo il viale Regina Elena, assorta nell’osservare le vetrine dei negozi, si era persa ed aveva chiesto aiuto al negozio. Non ricordava in che albergo alloggiava.

Sul luogo si è fermata anche una turista tedesca ch,e facendo da interprete, ha tranquillizzato la piccola rassicurandole che i militari avrebbero al più presto rintracciato i suoi genitori. I Carabinieri poco dopo aver diramato un comunicato di rintraccio dei genitori a tutte le forze di polizia presenti su Rimini ed all’interfono della spiaggia, decidendo di accompagnare in caserma la bambina, con l’assistenza dalla turista che si offriva volontaria nel farle compagnia.

Dopo circa un’ora dal ritrovamento, i genitori si sono presentati in caserma per denunciare la scomparsa della piccola. Sorpresa per loro, la bambina li stava aspettando nella sala d’attesa della caserma intrattenuta nel gioco dalla loro connazionale premurosa. Dopo un momento di commozione, ai genitori è stata affidata la minore. I turisti hanno ringraziato sentitamente i Carabinieri per il loro operato e per l’assistenza prestata alla figlia.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento