Al Marano potenziata la vigilanza fino al 9 settembre

Raffaelli: “Il lavoro congiunto e consapevole con ogni operatore sarà la chiave di volta e la dimostrazione di una strategia vincente a lungo termine per quest’area”

Dal week end appena concluso è stata potenziata la vigilanza nei piazzali antistanti la zona Marano, in particolare nei piazzali Vittorini e Neruda e lungo la passeggiata Goethe, tra gli stabilimenti n. 128 e n. 137. Si tratta di un servizio aggiuntivo e di collaborazione, concordato tra l’amministrazione e i locali dell’area, rispetto al lavoro svolto quotidianamente e di competenza di tutte le Forze dell’Ordine del territorio. Un’estensione dei controlli che verranno svolti in orario notturno fino al 9 settembre. Questo servizio di incremento della vigilanza in zona Marano si aggiunge e si integra ai piani di pulizia e sicurezza proposti dagli stessi locali per la stagione estiva come previsto da Regolamento Comunale. Si ricorda che per quanto riguarda la sicurezza esterna e un corretto controllo preventivo, il piano dei locali stabilisce l’impiego di personale specifico addetto alla sicurezza. Il piano di sicurezza interna viene gestito autonomamente da ogni locale, internamente deve essere garantita la presenza di addetti alla sicurezza con il presupposto di aumentare il numero del personale in base ai flussi di clientela.

Ogni locale si occupa inoltre della pulizia nella propria area in concessione e le aree confinanti in occasione di attività di intrattenimento musicale e danzante. Esternamente, per attuare un corretto controllo e una adeguata prevenzione della passeggiata Goethe, compresa sempre tra gli stabilimenti 128 e 137, ogni locale impiega un addetto alla sicurezza per la propria porzione di passeggiata. “Abbiamo implementato il servizio di controlli nell’area nord della città - afferma l’assessore alla polizia Municipale on. Elena Raffaelli - in maniera tale che alla primaria attività di prevenzione e garanzia della sicurezza pubblica, già svolte dalla Polizia Municipale e dalle Forze dell’Ordine, venga affiancata un’ulteriore azione di controllo dell’ordine pubblico con segnalazioni tempestive e richieste d’intervento immediate. Proseguiamo e incentiviamo la strada intrapresa di rivisitazione e rilancio dell’area Marano, consapevoli che solo con la collaborazione dei privati, saremo in grado di raggiungere questo traguardo insieme. I semi sono stati piantati, i primi risultati sono già tangibili con esperienze e offerte innovative durante il giorno, lavoriamo assieme anche per un divertimento sano nelle ore serali e notturne. Il lavoro congiunto e consapevole con ogni operatore sarà la chiave di volta e la dimostrazione di una strategia vincente a lungo termine per quest’area della città”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento