Al veglione in casa intervengono i carabinieri, due persone sanzionate per il Covid

A chiamare il 112 i vicini inferociti per il frastuono nel cuore della notte, tutti i partecipanti sono stati denunciati per gli schiamazzi notturni

Un veglione di capodanno scatenato è costato una denuncia a piede libero a tutti gli 8 partecipanti che, adesso, dovranno rispondere di schiamazzi notturni. A chiedere l'intervento dei carabinieri di Cattolica, intorno alle 2 di notte, sono stati i vicini inferociti dalla musica a tutto volume che proveniva da un appartamento dove era in corso la festa. I militari dell'Arma, quindi, si sono presentati alla porta e una volta nell'abitazione hanno identificato tutti i presenti. Tra questi, due persone provenivano da Gabicce e quindi avevano violato le normative anti-covid che vietano in questi giorni gli spostamenti tra regioni. Per loro, oltre alla denuncia, è arrivata anche la sanzione da 400 euro per non aver rispettato il Dpcm.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento