Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

Al via con lo sprint la campagna vaccinale per i giovani: 1.274 i riminesi 20enni che si sono prenotati

“Confermata la voglia di farsi vaccinare anche dei più giovani- sottolinea l'assessore alle Politiche per la salute, Raffaele Donini-. La risposta è stata pronta come è avvenuto per tutte le fasce d’età"

Al via con lo sprint, in Emilia-Romagna, anche le prenotazioni per la fascia d’età 25-29 anni, quindi i nati dal 1992 al 1996 compresi: oggi l’apertura delle agende, con oltre 28mila (esattamente 28.204) cittadini che in poche ore, alle 13, avevano già ricevuto data, ora e luogo della somministrazione del vaccino anti Covid. Moderna o Pfizer, naturalmente, il tipo di dosi che verranno somministrate, dopo le nuove indicazioni nazionali che stabiliscono l’utilizzo di AstraZeneca e Johnson & Johnson solo per chi ha 60 anni e oltre. Si tratta del penultimo scaglione anagrafico fissato dai 40 anni in giù: mercoledì 16, infatti, partiranno le prenotazioni per i 20/24enni, con la possibilità di fissare l’appuntamento che resta sempre aperta, per consentire a tutti coloro che lo vorranno di ricevere il vaccino. E stanno procedendo, tra le altre, le vaccinazioni per i giovanissimi dai 12 ai 19 anni (quindi i nati dal 2002 al 2009), aperte il 7 giugno per garantire con ampio margine temporale l’immunizzazione di chi a settembre dovrà tornare sui banchi di scuola: ad oggi, sempre alle 13, sono più di 23mila (23.166) le somministrazioni effettuate per questa fascia d’età.

“Confermata la voglia di farsi vaccinare anche dei più giovani- sottolinea l'assessore alle Politiche per la salute, Raffaele Donini-. La risposta è stata pronta, come è avvenuto per tutte le fasce d’età, segno che non appena è possibile la stragrande maggioranza degli emiliano-romagnoli vuole prenotarsi e farsi vaccinare.  Grazie a una campagna che procede a pieno ritmo nonostante i necessari adeguamenti organizzativi dopo le ultime novità introdotte sull’utilizzo dei vaccini a vettore virale, ci stiamo avvicinando ai 3,2 milioni di cittadini con almeno una dose ricevuta, e sono già oltre 1 milione e 100mila quelli completamente immunizzati. Numeri che ci permettono- chiude Donini- di guardare con fiducia all’estate che sta entrando nel vivo, senza abbassare la guardia sul fronte della prevenzione e delle misure di contenimento del rischio che ognuno di noi deve responsabilmente continuare a rispettare”.

Alle ore 13, le 28.204 prenotazioni complessivamente effettuate da Piacenza a Rimini sono così ripartite sui territori: Piacenza 1.550, Parma 2.945, Reggio Emilia 2.483, Modena 4.826, Bologna 8.951, Imola 1.289, Ferrara 1.678 e 4.482 nei territori di competenza dell’Azienda sanitaria della Romagna, quindi Ravenna (1.409 prenotazioni), Forlì (947), Cesena (852) e Rimini (1.274). Una fascia d’età, quella dei 25/29enni per cui oggi si sono aperte le agende, che peraltro in parte è già stata vaccinata perché rientrante in categorie, professionali o di rischio, con prenotazioni aperte da mesi: dal personale scolastico e sanitario alle forze dell’ordine, dai cittadini con gravi patologie o con fragilità, a quelli in forte sovrappeso. Ad oggi alle 13 infatti, sono oltre 137mila (137.270) le somministrazioni di vaccino nella fascia 20-29 anni.

Per tutti gli under 40 sono a disposizione i consueti canali di prenotazione: di persona nei Cup o nelle farmacie con prenotazioni Cup, via web attraverso Fascicolo sanitario elettronico, AppER Salute e Cupweb, telefonicamente ai numeri predisposti dalle singole Aziende sanitarie. Per prenotarsi non serve la prescrizione medica: bastano i dati anagrafici - nome, cognome, data e comune di nascita - o, in alternativa, il codice fiscale. Per i minorenni (per i quali sono i genitori, o chi ne fa le veci, a dover effettuare la prenotazione): sarà sufficiente comunicare i dati o il codice fiscale sia dell’adulto richiedente che del minore vaccinando.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via con lo sprint la campagna vaccinale per i giovani: 1.274 i riminesi 20enni che si sono prenotati

RiminiToday è in caricamento