menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al via “La grande macchina del mondo”: Hera ritorna a scuola

Ritorna nelle scuole il progetto di educazione ambientale del Gruppo Hera, per le scuole di ogni ordine e grado sull’intero territorio servito, che solo negli ultimi 3 anni ha coinvolto oltre 150.000 studenti

Con l’inizio del nuovo anno scolastico si rimette in moto “La grande macchina del mondo”: ritorna nelle scuole il progetto di educazione ambientale del Gruppo Hera, per le scuole di ogni ordine e grado sull’intero territorio servito, che solo negli ultimi 3 anni ha coinvolto oltre 150.000 studenti. Gli insegnanti potranno sfogliare un catalogo di 33 proposte, rivolte  a tutte le fasce scolastiche, dalle materne alle secondarie di secondo grado.

L’offerta educativa del Gruppo è composta da percorsi su acqua, energia e ambiente ed è interamente gratuita per le scuole, a conferma dell’impegno di Hera a sostegno dell’istruzione e del sistema scolastico locale sulle 6 province in cui opera, per stimolare nei più giovani la crescita di consapevolezza nei confronti delle tematiche ambientali e un’autentica cultura della sostenibilità.

Nella sola provincia di Rimini oltre 6.500 studenti e 300 classi coinvolte

Il progetto lo scorso anno ha coinvolto complessivamente 57.000 studenti, 2.500 classi, per 7.000 ore di formazione, numeri confermati anche per questa edizione, visto il riscontro positivo ottenuto. Sul solo territorio riminese sono state circa 300 le classi coinvolte lo scorso anno scolastico nelle 800 ore di formazione: hanno partecipato più di 6.500 studenti e 450 insegnanti.

I percorsi proposti su acqua, energia e ambiente

In questa quarta edizione de “La grande macchina del mondo”, il programma di iniziative didattiche si è arricchito di due nuovi laboratori dedicati all’ambiente: “Carta da favola” e “Non incartiamoci”, avventure fantastiche per spiegare ai bambini l’importanza di risparmiare carta e fare una corretta raccolta differenziata. Ognuno dei 33 percorsi è mirato: attività sensoriali, giochi, narrazioni e lezioni animate per i più piccoli, laboratori ed esperienze per i più grandi.

Giudizio più che positivo da parte degli insegnanti

I dati di gradimento della passata edizione, raccolti con questionari compilati dagli insegnanti, mostrano un risultato più che positivo: la quasi totalità ne ha dato un giudizio buono o ottimo. Lo scorso anno la quasi totalità delle scelte si è concentrata sui temi dedicati all’acqua. Al secondo posto i percorsi sull’ambiente, con laboratori creativi, e infine l’energia con le attività sulle fonti rinnovabili e il risparmio.

Sul territorio riminese 360 ragazzi in visita agli impianti e 1.300 a scuola di scienza

Sempre nella passata edizione del progetto, il percorso “L’itinherario invisibile” ha portato 360 studenti in visita agli impianti del Gruppo nel territorio di Rimini, soprattutto alla scoperta del ciclo idrico. Grande successo anche per “Un Pozzo di Scienza”  che ha visto la partecipazione di 1.300 ragazzi delle scuole superiori di Rimini e provincia, che hanno partecipato a incontri scientifici con docenti, scienziati, giornalisti, scelti tra i massimi esperti a livello nazionale. “Un pozzo di scienza”, dedicato alla diffusione della cultura scientifica, verrà riproposto a partire da marzo dell’anno prossimo.

Dal 16 settembre è possibile prenotare on line

Collegandosi al canale interamente dedicato al progetto educativo, www.gruppohera.it/scuole, dal 16 settembre al 31 ottobre, gli insegnanti della provincia di Rimini, dopo avere consultato il catalogo formativo (disponibile comunque solo a partire dal 16 settembre) potranno con pochi click prenotare l’adesione alle diverse proposte, che si terranno poi fra dicembre 2013 e maggio 2014.

Nei prossimi giorni si svolgeranno in ogni provincia appositi incontri con gli insegnanti per illustrare nel dettaglio i contenuti delle diverse offerte formative. A Rimini previsti due incontri: martedì 24 settembre a Misano (c/o la sede dell’Istituto Comprensivo) e venerdì 27 a Santarcangelo di Romagna (c/o la Scuola Primaria Pascucci).

Tommasi: “educazione ambientale per una cittadinanza attiva e consapevole”

“L’educazione ambientale, soprattutto rivolta a bambini e ragazzi, rappresenta per Hera un ambito di attività estremamente importante, in cui nel tempo sono state investite notevoli risorse economiche e umane”, spiega Tomaso Tommasi di Vignano, Presidente del Gruppo Hera, “Questa scelta per noi è del tutto coerente con la mission di Hera, che opera quotidianamente per erogare servizi eccellenti, contribuendo al tempo stesso alla tutela del territorio. Per svolgere tale attività al meglio è però indispensabile anche la collaborazione attiva dei cittadini e dunque appare sempre più strategico investire sulla consapevolezza, soprattutto dei più giovani, verso tematiche quali, ad esempio, il riciclo, l’uso razionale dell’acqua, il risparmio energetico o l’utilizzo di energia rinnovabile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento