Al volante con la patente revocata, per il recidivo scatta la denuncia

L'uomo pizzicato per due volte dalla municipale mentre guidava la propria auto, scatta il fermo amministrativo del mezzo

Il fatto che la patente gli fosse stata revocata, dopo aver "bruciato" tutti i punti, non è stato un problema per un 60enne bellariese che nonostante questo continuava a guidare tranquillamente. Per ben due volte, infatti, gli agenti della Municipale lo hanno beccato al volante l'ultima delle quali pochi giorni fa. Incappato in un controllo stradale, al momento di essere identificato è emerso che il 60enne non avrebbe mai dovuto trovarsi alla guida. Questa volta per l'uomo è scattata la denuncia a piede libero e il fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Test sierologico gratuito, ecco le farmacie della provincia di Rimini che aderiscono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento