Albanese arrestato per evasione: "Voglio tornare in carcere perchè non ho soldi"

Lo straniero, ai domiciliari per traffico di stupefacenti, sfruttamento della prostituzione e violazione delle norme sull'immigrazione, non era stato trovato in casa dai militari dell'Arma che lo hanno dovuto aspettare per 2 ore

Nella notte tra giovedì e venerdì i carabinieri di Riccione hanno eseguito un controllo nell'abitazione di un 50enne albanese, già noto alle forze dell'ordine, in quanto agli arresti domiciliari per traffico di stupefacenti, sfruttamento della prostituzione e violazione delle norme sull’immigrazione. Al loro arrivo, i militari dell'Arma non lo hanno trovato in casa e hanno dovuto aspettare oltre 2 ore prima che tornasse. Quando se lo sono trovato davanti, i carabinieri lo hanno dichiarato in arresto e l'uomo, per tutta risposta, ha dichiarato di voler andare in carcere in quanto non riusciva più a sostenersi da solo in quanto senza soldi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento