Alberi pericolanti, viabilità: i lati negativi della nevicata

Alberi pericolosi, viabilità secondaria, accesso ai seggi sono le priorità d’intervento su cui le squadre d’Anthea si sono concentrate dalla prima mattinata di oggi

Alberi pericolosi, viabilità secondaria, accesso ai seggi sono le priorità d’intervento su cui le squadre d’Anthea si sono concentrate dalla prima mattinata di oggi dopo la nevicata che dal tardo pomeriggio di ieri ha imbiancato con insistenza la città. Un peggioramento improvviso delle condizioni meteorologiche che ha consigliato per ragioni di sicurezza, nella tarda serata, l’emissione dell’ordinanza di chiusura delle scuole d’ogni ordine e grado presenti sul territorio riminese, anche se già in gran parte chiuse per essere sede dei seggi delle elezioni politiche che si terranno domani domenica 24.

Un intervento che fa seguito a quello messo in campo dalle 18 di ieri, quando l’intensificarsi della nevicata, contrariamente alle previsione che davano la caduta di neve mista ad acqua, ha fatto entrare in azione tutti i 40 i mezzi antineve coordinati d’Anthea: 16 spazzaneve, coaudiuvati da 4 spargisale, impegnati nelle zone a monte della statale 16; 20 a mare della statale nelle zone litoranee e nel centro città. Un'azione che, privilegiando le vie di grande circolazione, è proseguita fino al mattino per poi concentrarsi in queste ore sulle strade di campagna e sulla viabilità secondaria.

Ma attualmente la vera emergenza è costituita dal pericolo della rottura del verde (alberi e rami) a causa del peso della neve mista ad acqua caduta. In particolare in queste ore sono impegnate le squadre dei Vigili del fuoco e della Polizia municipale a causa della caduta sulla carreggiata di una quercia di un sito privato. Chiusa la circolazione sulla via Covignano, da via Castellaccio a via Poggio marino, per consentire l’intervento di rimozione. Sulle altre situazioni di pericolo segnalate sono impegnate le squadre d’Anthea.
Un’attività che si sta svolgendo parallelamente a quella messa in campo per garantire l’accesso ai 38 luoghi di riunione dove sono ubicate le 143 le sezioni elettorali, ripulendo manualmente i viali d’accesso e le strade limitrofe. Un’attività che sarà ripetuta a seconda delle necessità e dell’andamento del maltempo, dato in peggioramento nel pomeriggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento