Alcol venduto a minori: la Polizia chiude per 15 giorni un minimarket

L’esigenza del provvedimento nasce dalle risultanze dei reiterati controlli che i poliziotti della “Squadra Amministrativa” e gli agenti del Corpo della Polizia Municipale di Rimini hanno effettuato nei giorni scorsi

È di 15 giorni il provvedimento di sospensione della licenza di commercio al dettaglio di vicinato notificato venerdì dagli agenti della Divisione di Polizia Amministrativa della Questura ai proprietari di un minimarket in viale Vespucci. L’esigenza del provvedimento nasce dalle risultanze dei reiterati controlli che i poliziotti della “Squadra Amministrativa” e gli agenti del Corpo della Polizia Municipale di Rimini hanno effettuato nei giorni scorsi ad una serie di strutture commerciali, con il principale scopo di contrastare la vendita di bevande alcoliche a minorenni. 

Nello specifico, a carico del minimarket in questione sono state rilevate dagli uomini della Questura e dagli agenti della Polizia Municipale, più infrazioni, commesse anche in un breve lasso di tempo, che hanno riguardato soprattutto la vendita di bevande alcoliche e superalcoliche a minori. Le risultanze dei controlli effettuati, al fine di interrompere condotte pregiudizievoli per la sicurezza dei cittadini, ha determinato il Questore ad emettere, ex art. 100 Tulps, il provvedimento di sospensione della licenza. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento