Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Cattolica

All'interno di Palazzo Mancini apre ai cittadini lo sportello tutela e benessere degli animali

Il ricevimento del pubblico dal 19 agosto sarà garantito settimanalmente nelle giornate di martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle ore 18.00

Dopo la firma nei mesi scorsi di una convenzione tra Amministrazione Comunale ed Enpa Rimini, entra a pieno regime da giovedì 19 agosto un servizio front office per la tutela dei diritti degli animali e la corretta gestione degli stessi. Il ricevimento del pubblico sarà garantito settimanalmente nelle giornate di martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle ore 18.00 presso l'adrone del Palazzo Municipale (Piazza Roosevelt, n. 5). Grazie alla gestione dei volontari Enpa Rimini, il comune riuscirà ad offrire i seguenti servizi: censimento colonie feline; tariffe agevolate ai privati mirate ad incentivare la sterilizzazione dei loro animali d'affezione; assistenza e gestione di problematiche/conflitti tra proprietari di animali; informazione ai turisti su ordinanze vigenti nel Comune, in particolare su quella balneare, e supporto in caso di emergenze veterinarie; cibo e tariffe veterinarie agevolate alle fasce più deboli. Sarà posizionato un cestello all’interno del punto informazione qualora la cittadinanza volesse donare del cibo e/o medicinali per cani e gatti. Materiale che successivamente sarà distribuito tra privati che ne facciano richiesta e volontarie della zona.

"Sono grato - spiega l'Assessore all'ambiente Lucio Filippini - per la disponibilità dimostrata dai rappresentanti della sezione di Rimini dell'associazione animalista. Giungiamo con questa collaborazione all'obiettivo di allestire uno sportello che abbia la funzionalità di ascolto del cittadino, certi di poter offrire un servizio che tenga presente le problematiche di convivenza tra ambiente, animali e persone".

Il Servizio di Guardie Zoofile Enpa, va ricordato, è già operativo dallo scorso fine maggio per qualsiasi segnalazione. Al centro della convenzione anche il tema dei controlli e le attività informative, preventive e repressive in materia di detenzione e condotta dei cani; controlli nelle aree verdi comunali, parchi e giardini pubblici, e monitoraggio delle due aree di sgambamento di via Carpignola (Parco della Pace) e Via Eulero (Parco delle Querce); controlli sulla presenza di focolai di "Zanzara Tigre" e infestazioni di “Processionaria del Pino” e relative attività informative, preventive e repressive. Qualora, durante i propri servizi, i volontari dovessero riscontrare dei reati, saranno tenuti ad avvisare le competenti Autorità e la Polizia Locale per gli interventi del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'interno di Palazzo Mancini apre ai cittadini lo sportello tutela e benessere degli animali

RiminiToday è in caricamento