Allarme neve, 1 marzo ancora un giorno di chiusura per le scuole

Le previsioni meteo lasciano intravedere un peggioramento della situazione con ulteriori precipitazioni e forte freddo

Il sindaco Stefano Giannini ha firmato questa mattina una nuova ordinanza di sospensione dell’attività didattica per la giornata di domani, giovedì 1 marzo per Misano Adriatico. La decisione è stata presa in seguito al bollettino di allerta meteo di codice arancione emesso alle ore 12,17 da Arpa Emilia Romagna valevole dalla mezzanotte del 28.2.2018 alla mezzanotte dell’1.3.2018. Il bollettino evidenzia una criticità con codice arancione con “flussi meridionali di aria umida e instabile determineranno precipitazioni a carattere nevoso su tutto il territorio regionale di debole-moderata intensità.
I quantitativi previsti dai modelli vanno dai 10-20 cm, nelle aree di pianura, ai 20-40 cm, con punte di 50 cm, nella fascia collinare e sui rilievi appenninici”. La stessa decisione è stata presa dal sindaco di Santarcangelo, Alice Parma, che ha deciso di lasciare gli alunni a casa visto il peggioramento delle previsioni così come a Poggio Torriana dal sindaco Daniele Amati. Dopo la scelta di riaprire gli istituti nella giornata del 28 febbraio, il sindaco di Bellaria Igea-Marina Enzo Ceccarelli lascerà chiuse le scuole per il 1 marzo. Vista la situazione delle previsioni meteo, anche i sindaci di Cattolica, Mariano Gennari, e Morciano di Romagna, Giorgio Ciotti, hanno optato per tenere a casa gli alunni. Una decisione presa anche a Riccione, dal sindaco Renata Tosi, sulla scorta dell'allerta diramata dalla Protezione Civile. Anche a Rimini saranno chiuse anche nella giornata di domani, giovedì 1° marzo, tutte le scuole di ogni ordine e grado e dei servizi educativi di nido d’infanzia situate nel territorio del Comune di Rimini. E’ stato quanto deciso dall’Unità di intervento che sta monitorando l’evoluzione del meteo predisponendo l’attuazione delle diverse azioni programmate a seconda delle necessità alla luce delle previsioni meteorologiche. In Valmarecchia i Comuni dell’alta valle, insieme, hanno deciso di prolungare la chiusura scuole. Le Scuole di San Leo e Pietracuta saranno chiuse fino a venerdi. Poi lo saranno per lo svolgimento delle elezioni, fino a martedi. Quindi lunedi mattina sarà riaperta la sola scuola materna di Pietracuta (dove non c’è seggio elettorale). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento