Alle Terme di Rimini per promuovere uno stile di vita sano

Il progetto, rivolto ai bambini di 1° e 2° elementare delle scuole del Comune di Rimini, ha coinvolto 20 classi per un totale di circa 400 bambini

Si è conclusa con successo la 3° edizione del progetto dedicato ai bambini delle scuole elementari del Comune di Rimini, coinvolti in un percorso di educazione a uno stile di vita sano, un’alimentazione corretta e un’attività fisica costante. L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione il Centro Agro Alimentare Riminese, Start Romagna, Gruppo Hera, Wellness Foundation e il patrocinio del Comune di Rimini. Il progetto, rivolto ai bambini di 1° e 2° elementare delle scuole del Comune di Rimini, ha coinvolto 20 classi per un totale di circa 400 bambini. Ogni classe, dopo un incontro con il personale medico e specialistico di Riminiterme svolto all’interno del proprio plesso scolastico, è andata alla scoperta delle terme e dei suoi benefici, attraverso un’attività ludica sotto forma di caccia al tesoro. Grazie a un percorso che prevedeva il superamento di diverse prove di abilità, i bambini hanno svolto attività fisica e provato i diversi trattamenti relativi all’apparato respiratorio.
 
Al termine della mattinata, i bambini hanno potuto giocare nelle piscine con acqua di mare di Riminiterme, fatto una sana merenda a base di frutta e verdura offerta dal Centro Agro Alimentare Riminese e ricevuto una shopper con proposte realizzate ad hoc per le famiglie. A completare l’apporto educativo dell’iniziativa, i partecipanti sono stati invitati a rispettare l’ambiente attraverso scelte quotidiane sostenibili e indicazioni di comportamento. Il progetto è stato reso possibile grazie all’intervento di Start Romagna che ha trasportato gratuitamente con i propri mezzi, i bambini dai plessi scolastici alla sede di Riminiterme.
 
L’educazione alla prevenzione e ai sani stili vita, soprattutto in età pediatrica, rappresenta un impegno fondamentale nella crescita dei bambini, più sensibili alle patologie infettive delle vie respiratorie, nonché una fonte di sviluppo e futuri risparmi sociali. È per questo che Riminiterme ha voluto dare continuità e sviluppo al progetto che ha visto l’intera struttura termale coinvolta con il coordinamento di Gabriella Bubani: 2 medici, il personale dei reparti benessere, inalatorio,
fitness/piscine, 15 istruttori, oltre alla presidenza, alla direzione e all’ufficio marketing.
 
“Con Crescere sani con bimbi alle Terme abbiamo voluto continuare il percorso di condivisione di attività rivolte alla città e al suo tessuto sociale” – spiega il Presidente di Riminiterme Fabrizio Vezzani – “Il bilancio di questa edizione è molto positivo. Abbiamo trovato nell’Amministrazione Comunale un interlocutore attento che ci ha favorito nel percorso di condivisione e confronto con il mondo della scuola e l’aver avuto oltre 400 bimbi partecipanti lo reputo un risultato importante. Riteniamo doveroso e opportuno lavorare per la salvaguardia della salute dei bambini e proprio in questa direzione si inserisce l’assoluta gratuità del progetto per gli istituti scolastici e per le famiglie.” Il progetto si è concluso il 24 maggio con una festa in spiaggia che ha riunito insieme tutti i bambini in una mattinata di gioco e benessere, inserita anche nella Wellness Week 2017.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento