rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

Allerta Rossa, la Prefettura attiva il Centro coordinamento soccorsi. Briefing con tutti i sindaci

Tutte le scuole chiuse in provincia, fatta eccezione per i comuni di Casteldelci, Maiolo, Montecopiolo, Pennabilli, San Leo, Sant’Agata Feltria, Sassofeltrio, Talamello.

In ragione delle previsioni meteo avverse individuate dal Centro Regionale di Protezione Civile, il Prefetto di Rimini Rosa Maria Padovano ha convocato una riunione del Centro Coordinamento Soccorsi, finalizzata a una disamina preventiva dei possibili scenari di emergenza idrogeologica e idraulica. Hanno partecipato i sindaci della provincia, l’Agenzia regionale di Protezione Civile, Arpae, Romagna Acque, servizio 118, le Forze dell’Ordine e le associazioni di volontariato. La riunione è stata aggiornata successivamente all’emissione dell’allerta meteo n. 61 che interessa tra le province anche il territorio riminese.

In particolare dalla mezzanotte di lunedì (15 maggio) e per tutta la giornata di martedì 16 maggio è allarme meteo in tutta la regione, per criticità idraulica e idrogelogica su pianura, collina, montagna e costa romagnola. Secondo i tecnici si è di fronte a una situazione in cui si sommano due rischi, quello idraulico e quello idrogeologico. Si prevedono piene con interessamento delle zone golenali e degli argini su tutti i corsi d’acqua del settore centro-orientale. Sui bacini romagnoli e affluenti si prevedono colmi di piena prossimi ai franchi arginali e ai massimi storici registrati. Saranno inoltre possibili significativi innalzamenti dei livelli idrometrici sul reticolo idrografico minore, con associati fenomeni di erosione spondale e possibili inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti) e di difficoltà di smaltimento delle acque della rete di bonifica.

Per quanto riguarda la fascia costiera si prevedono altresì condizioni del mare sotto costa che possono generare localizzati fenomeni di ingressione marina ed erosione del litorale, oltre che ostacolare il deflusso di eventuali concomitanti piene dei fiumi. In ragione di tali eventi la Prefettura ha deciso di seguire l’evoluzione del meteo monitorando la situazione anche tramite i Centri Operativi Comunali (COC).

I Sindaci dei comuni rivieraschi hanno garantito una puntuale informazione ai titolari degli stabilimenti balneari sia per i fenomeni relativi alle mareggiate che per il deflusso dei fiumi.

In molti comuni è stata decisa  la chiusura delle scuole, in alcuni casi anche dei centri diurni e centri sportivi, fatta eccezione per i comuni di Casteldelci, Maiolo, Montecopiolo, Pennabilli, San Leo, Sant’Agata Feltria, Sassofeltrio, Talamello.

I lavori del Centro Coordinamento Soccorsi sono stati aggiornati a martedì (16 maggio) alle ore 13 salvo esigenze particolari; per la stessa mattinata è stato convocato il Comitato Operativo Viabilità al fine di monitorare i possibili riflessi delle avversità metereologiche sulla viabilità, anche autostradale, per il tratto di competenza provinciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta Rossa, la Prefettura attiva il Centro coordinamento soccorsi. Briefing con tutti i sindaci

RiminiToday è in caricamento