Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Alterano i sistemi di controllo dei mezzi pesanti, 6 autotrasportatori appiedati

I controlli della polizia Stradale hanno permesso di accertare la manomissione dei cronotachigrafi e delle apparecchiature anti-inquinamento

Durante i controlli ai mezzi pesanti in uscita dal casello autostradale dell'A14 di Rimini nord, il personale della polizia Stradale di Riccione ha ritirato la patente di guida a 6 autotrasportatori che avevano alterato le apparecchiature di controllo dei camion. In particolare, per due di questi gli accertamenti hanno interessato il sistema di trattamento dei gas di scarico “AdBlue”. Una centralina elettronica che addiziona al carburante un liquido per la riduzione delle emissioni dei gas di scarico. Utilizzando un apparecchio chiamato AdBlue Emulator, che emula l’invio dei segnali senza però far il minimo utilizzo del componente, permetteva loro di risparmiare sull'additivo senza tuttavia compromettere le prestazioni del motore che in assenza dell'AdBlue riduce la velocità di circa 30 chilometri all'ora per contenere le emissioni nocive. Gli autotrasportatori, oltre a dover ripristinare la centralina, sono stati multati con un verbale da 2mila euro a testa oltre al ritiro della patente e il fermo dei veicoli.

Per altri 4, invece, gli agenti hanno rilevato la manomissione del cronotachigrafo digitale per eludere i controllo sulla velocità e tempi di guida. I guidatori, infatti, avevano applicato una calamita in grado di ingannare l'apparecchiatura simulando così periodi di pausa e/o risposo mentre invece il veicolo continua a marciare. Anche per questi è scattata la sanzione amministrativa di 1736 euro a testa oltre al ritiro della patente che sarà sospesa fino a tre mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alterano i sistemi di controllo dei mezzi pesanti, 6 autotrasportatori appiedati

RiminiToday è in caricamento