rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Montescudo

L'amministrazione punta a ripristinare il Poliambulatorio e il Centro prelievi

Nelle linee programmatiche è prevista anche una riduzione delle spese per il personale e la riduzione del costo della giunta

Nell’ultima seduta del 2021 il consiglio comunale di Montescudo-Monte Colombo ha approvato a maggioranza (contrari i due gruppi di minoranza) le linee programmatiche della legislatura 2021-2026. Il documento - illustrato dal sindaco Gian Marco Casadei - è composto da sedici capitoli. Il primo riguarda i rapporti con la cittadinanza, in cui si ribadisce che “Il Comune sarà vicino alla gente, pronto a rispondere alle istanze della popolazione”. Il sindaco ha confermato che ci sarà un confronto con i cittadini dopo i primi cento giorni della consigliatura. Verranno infatti riconvocate le assemblee nelle dieci località del Comune.

Sulla Sanità il previsto incremento della dotazione ambulatoriale sul territorio comunale è già stato realizzato con la sistemazione degli ambulatori e la riapertura di quello di Trarivi - chiuso da anni - che ha contributo a superare l’emergenza sanitaria creatasi dopo la sospensione di due dei tre medici di famiglia. C’è inoltre l’impegno a ripristinare il Poliambulatorio ed il Centro prelievi presso la Cra “S.Fantini” gestita dall’ Ausl della Romagna, con la possibilità di dare un servizio adeguato anche ad altri territori.

Nelle linee programmatiche è prevista una riduzione delle spese per il personale, la riduzione del costo della giunta comunale e l’investimento della somma risparmiata negli impianti di video sorveglianza il cui
progetto è già stato inviato alla Prefettura di Rimini. Inoltre ci sarà l’eliminazione della spesa per l’addetto
stampa, la cui funzione sará svolta direttamente dall’amministrazione comunale.

Altri punti qualificanti: la richiesta della sede dell’Unione Valconca nel Municipio di Monte Colombo, una scelta che farà risparmiare 45mila euro all’anno ai Comuni consorziati; la riapertura dell’Albergo Ristorante Malatesta, chiuso da due anni; l'ammodernamento e l’ampliamento del plesso scolastico principale del Comune. E' prevista la costruzione di una nuova scuola. Ci sarà anche una particolare attenzione alle esigenze di tutti i plessi
scolastici esistenti.

Sono previsti interventi per il patrimonio comunale, i musei, i giardini, i parchi pubblici, i cimiteri, il
decoro urbano, impegni per cultura, manifestazioni, attività commerciali; da sottolineare la particolare attenzione riservata dall'amministrazione alle persone bisognose, attraverso le associazioni comunali impegnate nell’ambito sociale ed un fondo per sostenere circoli, comitati, Pro loco e tutte le associazioni che operano nel sociale, anche attraverso la forma del “comodato gratuito”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'amministrazione punta a ripristinare il Poliambulatorio e il Centro prelievi

RiminiToday è in caricamento