menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche le start up possono accedere alla "No tax area": come fare domanda

L'obiettivo è contribuire alla valorizzazione del centro storico e dei borghi, alla promozione dello sviluppo occupazionale e dell'imprenditoria giovanile nel territorio comunale

Non solo negozi, a Rimini il Comune ha istituito "No Tax Area" anche per le startup di impresa, un'iniziativa a sostegno della fase di avviamento di imprese di nuova costituzione o di nuovo insediamento. L'obiettivo è contribuire alla valorizzazione del centro storico e dei borghi, alla promozione dello sviluppo occupazionale e dell'imprenditoria giovanile nel territorio comunale. Per le Start Up nate nell'ultimo anno è possibile accedere a questo contributo presentando domanda entro il 10 novembre, ricorda l'amministrazione. Il modulo per presentare la domanda - scaricabile sul sito del Comune di Rimini al link https://bit.ly/StartUp_ModuloDomandaNoTaxArea - serve per le imprese appena costituite nel Comune, oppure per quelle che hanno appena insediato un nuovo esercizio nell'area del Centro Storico e dei Borghi. Deve essere utilizzato anche dalle imprese ammesse all'agevolazione "No Tax Area 2019" e che intendono esercitare la facoltà, concessa dall'Avviso pubblico, di partecipare alla distribuzione delle risorse relative all'annualità 2020. Le domande di contributo ricevute nel 2019 per questo asset sono state 14. Tutte le informazioni sono consultabili nella pagina informativa al link https://bit.ly/NoTaxArea2010-2021.

(Agenzia Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento