menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche quest'anno Cattolica ospiterà l'International Summer School of Dance

La nuova sezione didattica dedicata alla Danza e presentata nel corso del tradizionale Open Day della Scuola francese col patrocino dell' Institut Français de Culture diretto da Isabelle Mallez e dell'Ambasciata di Francia, sarà aperta a tutti gli allievi, residenti e non residenti, dagli 8 ai 12 anni

Anche nel 2014 Cattolica ospiterà DanzFest - International Summer School of Dance, giunta alla settima edizione. L'evento, che si svolgerà a luglio con la collaborazione dell'Assessorato alla Cultura e del Teatro della Regina, prevede oltre ai corsi condotti dagli ospiti d'eccellenza dell'Opéra di Parigi (Eleonora Abbagnato, Francesca Zumbo, Jacques Namont, Daniel Agesilas) anche la master class diretta da Claude Bessy, Etoile e mitica direttrice dell'Ecole de Danse de l'Opéra National de Paris; e il ritorno della Martha Graham School di New York con la docenza di Peggy Lyman, ballerina e insegnante storica della Compagnia.

La nuova sezione didattica dedicata alla Danza e presentata nel corso del tradizionale Open Day della Scuola francese col patrocino dell' Institut Français de Culture diretto da Isabelle Mallez e dell'Ambasciata di Francia, sarà aperta a tutti gli allievi, residenti e non residenti, dagli 8 ai 12 anni, indipendentemente dalla pregressa formazione coreutica: questa la novità assoluta nel panorama didattico europeo, quasi un avvenimento storico, accolto con entusiasmo da tutti gli intervenuti. La pratica della danza entra così, infatti, a pieno titolo, nella normale attività di insegnamento come materia curricolare, integrandosi con lo studio di tutte le altre materie previste dall'ordinamento scolastico francese, con attività giornaliera sotto la guida di celebri insegnanti .

"Non una 'Scuola di Danza' - ha tenuto a ribadire il Direttore della Scuola Jean Pierre Pinto - ma prima di tutto una Scuola a tutto campo, con una Sezione di orientamento che affianca quelle già in essere (dalla musica allo sport) e che garantisce agli allievi di progredire per tutto il percorso didattico dalle elementari fino al Baccalauréat con gli stessi criteri, lo stesso rigore, lo stesso metodo di formazione adottato dalla mitica Scuola dell'Opera di Parigi".

Non è infatti richiesta alcuna particolare "formazione" pregressa di danza, ma solo una ovvia attitudine fisica e la volontà di affrontare un cammino lungo e rigoroso di apprendimento del "metodo francese", che per i più dotati può anche essere destinato a sbocchi professionali, a partire dalla stessa Opéra, ma senza mai trascurare l'obbiettivo primario di una completa formazione scolastica di eccellenza.

Claude Bessy, la mitica Etoile e direttrice dell'Ecole de Danse, ha risposto alle domande dei molti genitori anche in ordine alle problematiche dell'internato per i più piccoli , in via di studio o con forme di inserimento famigliare - se le richieste di non residenti saranno non eccessivamente numerose- o con l'organizzazione di un vero e proprio convitto. "Quella che stiamo organizzando con Maria Guaraldi - ideatrice e coordinatrice organizzativa del Progetto - non sarà dunque una vera e propria 'Audizione' nel senso tradizionale; ma si valuteranno, in colloqui individuali, più che le 'abilita' pregresse eventualmente già acquisite dagli allievi , soprattutto la predisposizione fisica e la volontà di integrare lo studio della danza con lo studio in generale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento