Anello verde: partiti i lavori per la realizzazione della pista ciclabile al porto

Il primo chilometro e mezzo del tracciato interesserà la zona tra piazzale Boscovich e via Matteotti

Con la posa del cantiere, hanno preso avvio i lavori per la realizzazione della pista ciclabile che da piazzale Boscovich arriverà fino a via Matteotti, primo stralcio dell’intervento complessivo denominato Anello Verde approvato nella fase preliminare nel febbraio scorso. L’intervento prevede sia la rifunzionalizzazione di un tratto di pista ciclabile esistente, quello tra piazzale Boscovich e il faro, sia la realizzazione di nuovi tratti di pista, come avverrà da via Coletti a via Matteotti. Oltre alla pista ciclabile vera e propria, il progetto riorganizzerà e riqualificherà anche il parcheggio di piazzale Boscovich attraverso una nuova pavimentazione in asfalto a cui farà seguito la realizzazione di nuovi stalli di sosta disposti a spina e a pettine. Questa primo stralcio dell’Anello Verde (previsto il suo completamento con altri due stralci nel 2016 e nel 2017 un costo totale su tre annualità di 1.600.000 euro) avrà una lunghezza di circa 1 km e mezzo e un costo di 600.000 euro ed è stato progettato dai tecnici dei Lavori pubblici affidando ad Anthea la direzione lavori.

Nel primo tratto, quello da via Destra del porto fino al Giardino “I ragazzi del Parsifal”, è prevista una pista ciclabile bidirezionale su marciapiede rialzato che, sulla strada esistente, correrà lato banchina portuale. Proseguendo, con lavori di manutenzione straordinaria sarà realizzato all’interno della banchina portuale un percorso ciclabile fino l’intersezione con il Ponte della Resistenza (via Coletti) regolamentata con un attraversamento ciclo-pedonale. La pista ciclabile proseguirà fino a via Matteotti, in parte utilizzando l’attuale percorso parallelo a via Destra del porto (fino al ponte della ferrovia) che attualmente è un percorso ciclabile monodirezionale. In questo tratto il percorso sarà opportunamente rialzato per garantire la bi-direzionalità e regolamentato come pista ciclabile con opportuna segnaletica orizzontale e verticale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il superamento del ponte della ferrovia avverrà in parte su marciapiede esistente con un percorso promiscuo ciclabile e pedonale per poi ritornare su pista ciclabile bidirezionale in sede propria in prossimità di via Savonarola fino all’intersezione con via Matteotti (Ponte dei Mille) dove verrà realizzato un attraversamento ciclo-pedonale per raggiungere via Bastioni Settentrionali e da qui, attraverso l’intervento già realizzato sul primo tratto di via Cavalieri nel quadro dell’Anello delle Nuove Piazze, il centro città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento