Morciano, Guardie zoofile custodi dell’ambiente e degli animali

Il Consiglio comunale di Morciano di Romagna ha approvato all'unanimità la convenzione con la Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente (Anpana) di Rimini

Il Consiglio comunale di Morciano di Romagna ha approvato all’unanimità la convenzione con la Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente (Anpana) Sezione territoriale provinciale di Rimini per la collaborazione nell’attività di controllo e prevenzione degli illeciti contro animali e l’ambiente. Le Guardie ANPANA avranno poteri di accertamento e sanzionatori, durante l'espletamento dei propri compiti d' Istituto sono considerate Pubblici ufficiali e le leggi attuali riconoscono alle  Guardie funzioni di Polizia Amministrativa e Polizia Giudiziaria in ambito specifico.

A fronte di un contenuto contributo economico pari a 125 euro al mese, il territorio comunale sarà regolarmente pattugliato e controllato dalle Guardie Giurate Zoofile qualificate e munite di decreto Prefettizio, che andranno ad integrare il ruolo di vigilanza svolto dalla Polizia Municipale in materia di prevenzione e contrasto ad illeciti ambientali e all’osservazione delle normative sulla tutela degli animali.

I settori in cui operano i volontari ANPANA sono: anagrafe canina, controllo dei canili e del fenomeno del randagismo di cani e gatti, controlli su colonie feline ed epidemie degli animali; prevenzione e repressione dei maltrattamenti degli animali, controllo e vigilanza  nei  trasporti animali; controlli negli allevamenti, negozi, fiere, circhi e nei mercati circa lo stato degli animali e le condizioni igienico-sanitarie in cui sono tenuti; vigilanza nei mattatoi circa i modi di abbattimento ed il rispetto delle condizioni igienico-sanitarie degli impianti; controlli contro la vivisezione, vigilanza sul commercio degli animali esotici, tutela di parchi, giardini e  riserve naturali, vigilanza sugli incendi boschivi e Polizia forestale; vigilanza e verifiche antinquinamento degli scarichi pubblici e privati, inquinamento acustico e vigilanza sugli spandimenti agronomici.

Particolare attenzione sarà rivolta anche al contrasto dell’abbandono di sacchetti di immondizia ai margini dei nuovi cassonetti per la raccolta indifferenziata e al sanziona mento di coloro che non provvederanno a pulire le deiezioni del proprio cane sui marciapiedi delle strade cittadine. Le attività di vigilanza sono affiancate da attività di propaganda zoofila ed ecologica e attivazione di tutte le iniziative atte a divulgare e promuovere i principi di una reale zoofilia ed ecologia ambientale.

"La convenzione con le Guardie ecologiche servirà a tutelare maggiormente il nostro territorio, gli animali di compagnia e quelli selvatici – ha dichiarato il consigliere con delega all’Ambiente, Cesare Maria Cesarotti – mi auguro che l’attività di vigilanza e controllo serva anche a far rispettare a tutti i cittadini i doveri civici di rispetto e convivenza, nonché le norme igieniche e sanitarie”.
 
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento