menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FOTO DI REPERTORIO

FOTO DI REPERTORIO

Si tuffa con gli amici ma non riemerge: dopo due giorni di agonia muore un ragazzo di 19 anni

Il ragazzo è infatti deceduto qualche giorno fa all'ospedale Infermi di Rimini, dove era giunto in gravissime condizioni 48 ore prima, proprio lo stesso giorno in cui aveva perso la vita la ragazza di 17 anni annegata davanti agli occhi del fidanzato

Un'altra giovane vittima annegata: non ce l'ha fatta dopo diversi giorni di agonia Mohammed El Arafi, un marocchino di 19 anni residente in provincia di Piacenza che si trovava in vacanza nel riminese con alcuni parenti e amici. Il ragazzo è infatti deceduto qualche giorno fa all'ospedale Infermi di Rimini, dove era giunto in gravissime condizioni 48 ore prima, proprio lo stesso giorno in cui aveva perso la vita la ragazza di 17 anni annegata davanti agli occhi del fidanzato e di alcuni amici a Riccione.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti il ragazzo, intorno alle 15 e sempre a Riccione, nei pressi del bagno 80, si era buttato in acqua con gli amici nonostante il mare mosso. Il 19enne, a differenza dei suoi compagni di avventura, non è però più riemerso ed è a quel punto che gli altri ragazzi hanno chiamato i soccorritori. Come riporta la stampa in edicola i bagnini lo hanno trovato privo di sensi e lo hanno riportato a riva dove, insieme agli operatori del 118, gli hanno praticato le prime manovre di rianimazione per poi trasportarlo in gravissime condizioni all'ospedale riminese. Dopo due giorni di agonia, il ragazzo non ce l'ha fatta. Un'altra giovanissima vita spezzata dal mare che, ancora una volta, quando 'arrabbiato' dimostra tutta la sua pericolosità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Amigurumi, l'unicinetto che decora la casa

social

Zuppa inglese: origini, 2 ricette e varianti golose

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento