Appartamenti fantasma per le vacanze a Riccione, nel week end truffati 20 turisti

Le vittime, imbufalite, si sono rivolte ai carabinieri della Perla Verde dopo aver sborsato i soldi per la caparre e scoprire di essere stati raggirati

Alla fine si sono ritrovati tutti quanti nella caserma dei carabinieri di Riccione per sporgere denuncia i 20 turisti vittime dei truffatori degli appartamenti fantasma in affitto. Solo nell'ultimo fine settimana, tanti sono stati quelli che hanno scoperto di essere stati raggirati e che, la tanto sospirata vacanza da trascorrere nella Perla Verde, era irrimediabilmente rovinata ritrovandosi senza un posto dove dormire e con alcune centinaia di euro in meno. Il modus operandi dei truffatori è sempre lo stesso: pubblicano su internet annunci per l'affitto di appartamenti a Riccione invogliando i turisti con offerte decisamente vantaggiose ma, dopo che le vittime hanno versato la caparra, i malviventi si fanno di nebbia e spariscono. I malcapitati, invece, si accorgono di essere stati truffati solo quando arrivati a Riccione, in cerca dell'appartamento preso in affitto, non trovano nè la casa nè l'incaricato di portare le chiavi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento