"Appartamento" di fortuna nei sotterranei dell'ospedale "Infermi"

L'uomo si era installato in quell'area già da alcuni giorni prima di essere scoperto dalla Polizia di Stato

Un vero e proprio dormitorio abusivo quello che un teramano 40enne, con problemi di tossicodipendenza, si era ricavato nei sotterranei del pronto soccorso dell’ospedale “Infermi” di Rimini. A scoprire l'inquilino, durante i controlli della struttura, sono stati gli agenti del posto di Polizia di Stato che presidia il nosocomio. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, era senza soldi e senza lavoro e ha candidamente ammesso di occupare quell'area già da alcuni giorni. Fatto sgomberare, è stato deunciato per invasione di pubblici edifici e, vista la sua pericolosità sociale, il Questore ha emesso nei suoi confronti un foglio di via obbligatorio dal Comune di Rimini per tre anni.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fermato tre volte in un giorno: "Voglio godermi la vita, tanto le multe non le pago"

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Droga party nel garage per combattere la noia della quarantena

  • A spasso sulla battigia azzanna gli agenti della polizia di Stato

Torna su
RiminiToday è in caricamento