Appello a Governo e Regione degli ex azionisti della Carim

Federconsumatori Rimini organizza una raccolta firme per chiedere un impegno diretto che consenta un risarcimento economico

Sabato 7 luglio ore 10.00 in piazza Cavour, Federconsumatori Rimini organizza una raccolta firme degli ex azionisti Carim per chiedere al Presidente del Consiglio e al Governatore della Regione Emilia Romagna un impegno diretto che consenta un risarcimento economico. Federconsumatori Rimini ritiene che le proposte avanzate da Credit Agricole di acquisto delle azioni detenute dagli azionisti Carim siano sul piano economico inaccettabili e che la nuova banca debba prevedere un congruo risarcimento nei confronti dei 7.000 piccoli azionisti che hanno di fatto pagato la crisi Carim. Questa azione riguarda tutti gli ex azionisti Carim, indipendentemente dall'adesione all'OPA Credit Agricole. Federconsumatori Rimini ha invitato i Parlamentari del territorio, i Consiglieri Regionali e i Sindaci a sostenere l'iniziativa con atti concreti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento