Approvati i voucher per i nidi per il 2013-2014

La giunta comunale ha approvato anche per l'anno 2013-2014 l'erogazione dei voucher conciliativi mensili per la frequenza ai nidi gestiti dai privati

La giunta comunale ha approvato anche per l’anno 2013-2014 l’erogazione dei voucher conciliativi mensili per la frequenza ai nidi gestiti dai privati. Un’azione che segue il percorso dettato dalle linee di mandato, con l’intenzione di passare da un welfare comunale ad un welfare di comunità attraverso un sistema integrato tra pubblico e privato.

Per il prossimo anno scolastico i posti complessivi disponibili sono 81, numero che potrà aumentare nel caso i gestori delle strutture che aderiscono all’iniziativa mettano a disposizione ulteriori posti e nel limite del budget stanziato dal Comune, che ha deciso di investire nei voucher 67.500 euro. I voucher sono cofinanziati dalla Regione Emilia Romagna e dal Fondo sociale europeo per un importo che ancora non è stato comunicato.

“Nonostante le difficoltà di bilancio – spiega il vicesindaco e assessore alle politiche dell’educazione Gloria Lisi – abbiamo deciso di impegnare una somma non prevista per cercare di venire incontro alle esigenze dei bambini e delle famiglie”. L'assegnazione dei voucher avverrà secondo le graduatorie formate sulla base dei punteggi attribuiti per l'accesso ai nidi comunali.

L’accettazione di un posto con voucher comporta la rinuncia all’eventuale posto accettato in un nido comunale o la cancellazione dalle eventuali liste d’attesa. Il valore di ogni singolo assegno sarà calcolato tenendo conto che la quota del contributo non potrà superare i 250 euro e il 50% della retta praticata dal nido scelto e non essere inferiore alla tariffa che si pagherebbe nei nidi comunali, aumentata di 10 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento