Apre conti correnti in più banche per incassare assegni clonati: stanato dalla Finanza

Un campano, già noto alle forze dell'ordine, è stato colpito da un'ordinanza cautelare dell'obbligo di dimora nel comune di Rimini

Utilizzava indebitamente delle carte di credito e cercava di incassare assegni clonati. Un campano, già noto alle forze dell'ordine, è stato colpito da un'ordinanza cautelare dell'obbligo di dimora nel comune di Rimini al termine di un'attività investigativa condotta dai militari della Guardia di Finanza di Cesena e coordinata dalla Procura di Forlì. Secondo l'accusa, l'uomo, insieme ad altri due soggetti indagati a piede libero, si sarebbe reso responsabile dei reati di tentato riciclaggio di assegni risultati “clonati”, di indebito utilizzo di carte di credito e di falsificazione di documenti di identità.

Nel corso delle attività investigative svolte dalle Fiamme Gialle malatestiane, anche con l’ausilio di intercettazioni telefoniche, è emerso che il campano in più occasioni ha aperto conti correnti nelle filiali di tre diversi istituti di credito della provincia di Forlì-Cesena e di Rimini, presentando tre diversi documenti di identità falsi e su tali conti ha cercato di versare degli assegni che in realtà erano copie di altri, emessi a favore degli effettivi beneficiari.

In particolare, secondo quanto accertato dagli inquirenti, l’indagato avrebbe cercato di versare quattro assegni che in realtà non erano stati emessi a suo favore (presentandosi agli sportelli con identità diverse). Gli istituti, una volta rilevata la falsità dei titoli, hanno bloccato le operazioni di incasso così facendo saltare i piani truffaldini degli indagati. Inoltre è stato possibile documentare come lo stesso abbia più volte tentato di effettuare un acquisto on line di vini pregiati nel mese di maggio, per importi consistenti, utilizzando carte di credito intestate a tre soggetti che risultavano all’oscuro di tale indebito utilizzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento