rotate-mobile
Cronaca

Accusato di aver molestato un'atleta minorenne, chiesto rinvio a giudizio per l'arbitro

La presunta violenza avvenuta nella Perla Verde durante una manifestazione sportiva, l'uomo sarebbe stato coinvolto in un caso analogo durante una gara di Coppa Italia Regionale

Il sostituto procuratore Luca Bertuzzi, che ha coordinato le indagini, ha chiesto il rinvio a giudizio nei confronti di un arbitro internazionale di scherma di 43 anni che nel maggio del 2021 avrebbe molestato un'atleta minorenne in occasione dei Campionati Italiani Cadetti e Giovani Scherma in corso a Riccione. La richiesta è arrivata al termine di un'inchiesta partita in seguito alla denuncia della vittima che all'epoca aveva 16 anni. Secondo quanto emerso la giovane, che si trovava nella Perla Verde per la manifestazione sportiva, alloggiava in un albergo. Qui, approfittando della condizione di inferiorità fisica della presunta vittima, il 43enne avrebbe cercato di abusare della minorenne dopo una serie di pesanti avances ma la giovane aveva trovato la forza di reagire e fuggire. Per l'arbitro, che ha partecipato alle olimpiadi di Tokyo, non sarebbe la prima denuncia. L'uomo, infatti, era stato sospeso per 30 giorni dalle Federazione Italiana di Scherma dopo che una giovane collega lo aveva accusato di molestie. La vicenda si era conclusa con un patteggiamento senza la pubblicazione del dispositivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusato di aver molestato un'atleta minorenne, chiesto rinvio a giudizio per l'arbitro

RiminiToday è in caricamento