ArciGay lancia la provocazione: "A Rimini un quartiere a luci rosse"

Un'area di tolleranza dove concentrare l'attività di prostituzione per limitarne gli "effetti negativi"

Un'area di tolleranza dove concentrare l'attività di prostituzione per limitarne gli "effetti negativi". Contro i quali a nulla servono "moralismo" e "sessuofobia". Dopo la presa di posizione del vescovo di Rimini, Francesco Lambiasi, affinchè il Comune emetta un'ordinanza di contrasto al fenomeno in stile Firenze, il presidente dell'Arcigay Alan Turing, Marco Tonti, porta a esempio altre realtà, come Vicenza, Venezia e Roma e le loro esperienze positive di "zonizzazione". Insomma occorre sperimentare anche a Rimini "zone non residenziali in cui concentrare la prostituzione", sostiene Tonti. La prostituzione, argomenta, "non può essere eliminata non solo perchè, tra l'altro, è una pratica umana millenaria, ma soprattutto perchè è un diritto garantito dalla Costituzione". E infatti "non è illegale prostituirsi nè farne uso perchè è l'applicazione delle libertà fondamentali che il nostro Stato riconosce". Certo si deve "fortemente" contrastare lo sfruttamento, anche attraverso un intervento legislativo. Tuttavia, nelle more, serve "un atteggiamento pragmatico", evitando "di dare l'immagine di una Rimini sessuofobica, bacchettona e repressiva nei confronti dei clienti e dei turisti". Altro che pugno di ferro, insomma: "Concentrare l'attività di sex-working in un'area di tolleranza permetterebbe di contrastare più efficacemente lo sfruttamento e le violenze nei confronti delle e dei sex-worker e di garantire i clienti". Inoltre, conclude Tonti, "permetterebbe di concentrare le attività di informazione e profilassi sanitaria rendendole più efficaci". La provincia di Rimini ha infatti il "più alto tasso" di contagi da Hiv di tutta la regione, "un trend che non si può invertire coi divieti ma solo con il buon senso".
(Agenzia Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento