Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Area ex Fox e rotatoria sulla provinciale Santarcangelo: via libera del Consiglio

Rispetto all'ex Fox, il piano di intervento permetterà di potenziare i servizi e le dotazioni di parcheggi pubblici a disposizione della città

Con 15 voti favorevoli e 8 astenuti il Consiglio Comunale ha approvato giovedì sera la bozza di convenzione urbanistica per la rigenerazione dell’area ex Fox Petroli, tra via Circonvallazione Meridionale e via Bramante. Il piano di intervento, frutto di una collaborazione pubblico-privato, consentirà di rigenerare e arricchire di funzioni un comparto centrale della città, a ridosso del centro storico e del Borgo San Giovanni, permettendo di potenziare i servizi e le dotazioni di parcheggi pubblici a disposizione della città. Il piano delle opere prevede la realizzazione di un nuovo parcheggio di attestamento integrato con 328 posti auto, a gestione mista da parte dell’amministrazione comunale e a uso pubblico, che sarà accompagnato dalla realizzazione di un’area da oltre 500 metri quadrati di verde pubblico e da migliorie strutturali alla viabilità in accesso e in uscita (nuova rotatoria tra via Melozzo e via Bramante, riqualificazione dei marciapiedi e del parco Fabbri). Si procederà inoltre alla demolizione dei fabbricati esistenti e alla bonifica ambientale. La convenzione pubblico-privata prevede l’inserimento di una nuova medio piccola struttura di vendita alimentare. Rispetto al piano di interventi già vagliato dall’Amministrazione nel 2017, il progetto è stato integrato con un’attenzione particolare all’inserimento delle opere nel contesto urbano e paesaggistico, per migliorare la visibilità delle mura antiche, valorizzate grazie ad accorgimenti progettuali mirati. I lavori dovrebbero partire entro la fine del 2021 per completarsi tra la fine del 2022 e inizio 2023. 

Protezione civile

Via libera anche al piano di protezione civile comunale (16 favorevoli, 7 astenuti), lo strumento che ha lo scopo di prevedere, prevenire e contrastare gli eventi calamitosi e che contiene gli elementi di organizzazione operativa delle strutture comunali in caso di emergenza. Il nuovo strumento aggiorna e integra il precedente Piano, sulla base delle più recenti normative nazionali e regionali e in particolare è stato sviluppato seguendo le indicazioni contenute nel nuovo codice nazionale della protezione civile del gennaio 2018 e la base prevista nel piano provinciale, approvato dalla Prefettura nel dicembre 2017.  Il nuovo Piano Comunale di Protezione Civile prevede le diverse tipologie calamitose che possono verificarsi nel territorio, con un’attenzione particolare al rischio idrogeologico ed idraulico e a fenomeni ad esso connessi. Per ogni scenario di rischio viene previsto un modello di intervento che definisce quindi i protocolli operativi da attivare in situazioni di crisi e stabilisce composizione, responsabilità e compiti dei vari organismi da attivare nella catena di coordinamento. Insieme al Piano, il Consiglio comunale ha approvato i regolamenti per la disciplina dei servizi di protezione civile (16 favorevoli e 7 astenuti) e dei volontari del gruppo comunale (16 favorevoli e 6 astenuti).  

Aiuto materno

Approvata con 11 voti favorevoli, 5 contrari e 4 astenuti la convenzione tra Comune di Rimini e Fondazione San Giuseppe per l’aiuto materno per la realizzazione di un nuovo fabbricato ad uso residenziale in via Rosmini, zona Marebello. L’accordo prevede che all’Amministrazione Comunale venga ceduta gratuitamente dal soggetto attuatore un'area pari ad almeno il 55% della superficie. L’area sarà destinata a verde pubblico ed è prevista sempre a carico della proprietà la realizzazione di un playground per il basket, dotato di impianto di illuminazione.  

Nuova rotatoria

Il Consiglio Comunale ha approvato (18 favorevoli e 10 astenuti) infine l’accordo di programma per la realizzazione della nuova rotatoria stradale che consentirà la messa in sicurezza dell'incrocio fra la via Tosi, via Antica Emilia e la strada provinciale 136 Santarcangelo mare, opera che coinvolge i territori del comune di Rimini e di Santarcangelo di Romagna.  Infine, approvata (17 favorevoli, 7 contrari e 2 astenuti) una delibera propedeutica all’approvazione del progetto definitivo da parte di Atersir per la realizzazione della dorsale Ausa, intervento inserito nel Piano di salvaguardia della Balneazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Area ex Fox e rotatoria sulla provinciale Santarcangelo: via libera del Consiglio

RiminiToday è in caricamento